Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Ferdinand…benedice Conte: “Usa il pugno di ferro e Levy vuole qualcuno che faccia a pezzi i giocatori…”

(Photo by Claudio Villa - Inter/Inter via Getty Images)

Gli Spurs hanno dato il benservito a Nuno Espirito Santo e ora puntano sull'allenatore italiano per sistemare la situazione. Conte ce la farà? Rio Ferdinand non ha dubbi...

Redazione Il Posticipo

Che nessuno dica che Antonio Conte non aveva avvisato. Anche ai tempi dell'Inter, il tecnico aveva spiegato che l'esperienza in Premier League con il Chelsea lo aveva affascinato, aggiungendo che gli sarebbe piaciuto concedere il bis. Di certo, nessuno si aspettava che neanche un anno dopo le dichiarazioni fatte al Telegraph, l'ex CT della nazionale si sarebbe trovato a un passo dal ritorno in Inghilterra, men che mai alla guida del Tottenham. Anzi, le ultime settimane lo avevano visto più nell'orbita del Manchester United, che però alla fine non ha esonerato Solskjaer. Gli Spurs invece hanno dato il benservito a Nuno Espirito Santo e ora puntano sull'allenatore italiano per sistemare la situazione. Conte ce la farà?

PUGNO DI FERRO - Qualcuno non ha dubbi. Rio Ferdinand, parlando al suo podcast FIVE, spiega i motivi per cui l'ex tecnico interista è la persona giusta al posto giusto... "Dai tempi in cui ha giocato la finale di Champions League contro il Liverpool, questo Tottenham non ha più avuto nè costanza nè fiducia nei propri mezzi. Anzi, ha fatto un enorme passo indietro, hanno molta meno fiducia di quanta ne avessero all'epoca. Guardando questa situazione e chiedendosi se c'è qualcuno nel mondo del calcio che può cambiare le sorti di questa squadra, Conte è ai primi posti della mia lista. È un tecnico che conta molto sulla disciplina, non è uno che scherza, regna sulla squadra con un pugno di ferro e fa sì che i calciatori lavorino sodo. Ed è esattamente quello di cui hanno bisogno gli Spurs".

VICENTE - Insomma, il Tottenham vuole cambiare rotta e vuole farlo subito. Ecco perchè Conte è stato la primissima scelta. "È andato al Chelsea e ha vinto il campionato alla prima stagione, è andato all'Inter e ha vinto il campionato... Levy vuole qualcuno che arrivi e che faccia a pezzi i giocatori. La loro partita contro lo United è stata tristissima, non c'era autorità, non c'era personalità, non c'era entusiasmo. E in casi del genere c'è poco da scegliere, la situazione in cui si trova il Tottenham è questa. Con Nuno le cose non hanno funzionato e Levy ha pensato di prendere qualcuno che possa risolvere la cosa in breve tempo". Dunque, l'endorsement di Rio è arrivato. Per il resto, dovrà parlare il campo...