Fekir cambia agente, ma l’ex procuratore minaccia: “Potrei spiegare perché non è andato al Liverpool pur avendo posato con la maglia…”

Fekir cambia agente, ma l’ex procuratore minaccia: “Potrei spiegare perché non è andato al Liverpool pur avendo posato con la maglia…”

Nabil Fekir cambierà agente nel giro di poche ore. Il quasi-ex procuratore, però, vuole la sua parte della torta sia nel caso di permanenza che di partenza. Ed è pronto a vuotare il sacco sul caso di mercato della scorsa estate.

di Redazione Il Posticipo

Sembra semplice ma non lo è. Il calciomercato, dall’esterno potrebbe sembrare lineare: due società e un calciatore, punto. E invece ci sono diverse figure professionali, come l‘agente. A cui viene girata una parte degli importi per ricompensarne il lavoro. In Francia sta facendo notizia il prossimo cambio di agente di Nabil Fekir: il suo quasi-ex agente, però, vuole… la sua fetta della torta. E minaccia rivelazioni sulla scorsa estate. In che senso?

CHE VADA O CHE RESTI… – Beh, chi segue molto anche il calciomercato estero ricorderà che in estate il  francese del Lione aveva già posato con la maglia del Liverpool. Si era sottoposto alle visite mediche e le aveva passate nonostante vari problemi al ginocchio. Poi è successo qualcosa e il campione del mondo è rimasto alla corte del presidente Jean Michel Aulas. Jean-Pierre Bernés i motivi del mancato passaggio di Fekir ad Anfield li conosce e, come riporta L’Equipe, dice di avere alcune rivelazioni da fare. Motivo per cui… vuole una parte della torta sia su un eventuale futuro rinnovo con il Lione, sia sull’eventuale passaggio a un’altra squadra.

RINNOVO – “Magari si verranno a sapere i veri motivi che hanno impedito il trasferimento di Fekir al Liverpool. Sì, ha a che fare con il ginocchio, ma non è solo quello. Aveva passato le visite mediche, addirittura fatto le foto con la maglia dei Reds e poi…”. C’è qualcosa che Aulas non ha raccontato? E come impedire che la verità venga fuori? Bernés dice chiaramente all’Équipe che il giocatore potrebbe diventare un bel sassolino nella scarpa del presidente Aulas. La giornata di domenica rappresenterà ‘l’anno zero’ della vicenda: il contratto che lega Fekir a Bernés scadrà e allora forse si saprà qualcosa in più. Nel frattempo, però, l’agente si è legato ad un avvocato qualora non gli fosse riconosciuto dalle parti ciò che, almeno a suo avviso, gli spetta per le trattative faticosamente intavolate.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy