Faraoni: “Un grande risultato con una squadra che gioca bene a calcio”

L’Hellas Verona ha cambiato interpreti ma lo spartito rimane identico: sacrificio, intensità e mutuo soccorso.

di Redazione Il Posticipo

L’Hellas Verona ha cambiato interpreti ma lo spartito rimane identico: sacrificio, intensità e mutuo soccorso, Contro la Roma i padroni di casa hanno rischiato di vincere ma anche di perdere e alla fine il pareggio sembra il risultato più onesto. Che gratifica comunque una squadra rivoluzionata ma che ha conservato la propria identità. Faraoni ha analizzato la sfida ai microfoni di DAZN.

PUNTO – Un ottimo risultato. “Un risultato che vale tantissimo contro una squadra che gioca un buonissimo calcio. Abbiamo cambiato molto, ma o nuovi si sono subito adattati al nostro gioco e questo è stato importantissimo. Siamo partiti un po’ tesi, non riuscivamo ad accorciare, faticavamo a entrare in possesso del pallone perché loro giocavano molto di prima e ci hanno messo in difficoltà. Nel secondo tempo invece siamo usciti alla distanza anche da un punto di vista fisico. Sono contento di come si è sviluppata la partita”.

PROSPETTIVE – Sono partiti tanti big e Faraoni è adesso uno dei leader dello spogliatoio dell’Hellas. E parla da vero capitano. “Sono andati via tanti giocatori importanti ma ne sono arrivati altri. Possiamo ripeterci anche se sarà difficile Siamo un gruppo forte, noi “vecchi” dobbiamo essere abili a fare integrare i nuovi arrivati”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy