Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Everton vittoria pesantissima. Ancelotti: “Siamo tornati ci giochiamo l’Europa sino all’ultimo”

 (Photo by Daniel Leal Olivas - Pool/Getty Images)

L'Everton torna a vincere. E sogna l'Europa. Anche quella che conta.

Redazione Il Posticipo

L'Everton di Carlo Ancelotti chiude il cerchio di una settimana che i tifosi dell'Arsenal vorranno dimenticare il prima possibile. Tremila tifosi fuori, ennesima sconfitta interna. I toffees centrano la decima vittoria in trasferta in campionato come nella stagione 1986/1987. E tornano a vincere dopo 25 anni nel North London. Uno 0-1 che mette nei guai la squadra di Arteta cui non resta altro che concentrarsi totalmente sulla Europa League per inseguire una Champions dove rischia anche di essere "sopportata" dopo aver aderito alla Superlega.

TORNATI - Ancelotti, invece, si rilancia in classifica e al termine di una sfida che permette alla sua squadra di rimettersi a ridosso della zona Europa e di coltivare anche speranze di Champions. Sarebbe il colmo. Liverpool che entra in Champions con la squadra... meno abituata ad esserci. La classifica dice che è possibile. E anche Ancelotti crede al miracolo sportivo. "Era molto importante restare attaccati al vertice della classifica. La prestazione è stata buona. Stasera sono arrivate solo buone  notizie e questo ci dà fiducia per le prossime partite".

 (Photo by Nathan Stirk/Getty Images)

RECORD - Ancelotti ha rotto un tabù durato un quarto di secolo: "Credo sia un regalo incredibile per i nostri tifosi giunto al termine di una prestazione forse non eccezionale dal punto di vista del gioco, ma in cui abbiamo mostrato grande solidità. La squadra non ha mai rinunciato a giocare, anche se devo ammettere che abbiamo trovato il gol con un pizzico di fortuna. L'Arsenal ha giocato una buona partita, ha gestito anche meglio il possesso palla. La sfida, se devo essere onesto, doveva chiudersi con un pareggio ma si sono scontrati con il nostro equilibrio".

EUROPA - Lecito sognare, a questo punto. "Finalmente posso dire che siamo tornati ai nostri livelli. Abbiamo superato un momento difficile complice anche i tanti infortuni ma questa vittoria ci dà motivazioni enormi per inseguire il nostro obiettivo. Avevamo bisogno di questo. Continuiamo a lottare, abbiamo fatto una bella partita anche se serve maggior cinismo sotto porta. In ogni caso, dopo cinque partite senza vittorie è stata una vittoria importante. Adesso la classifica si accorcia, sono sempre convinto che tutto si deciderà nell'ultima partita".