EURO 2020, i sorteggi già instradati fanno scalpore: “È uno scandalo, così si falsifica il torneo…”

EURO 2020, i sorteggi già instradati fanno scalpore: “È uno scandalo, così si falsifica il torneo…”

Il sorteggio dei gironi di Euro 2020 non c’è ancora stato, ma fa già discutere. Colpa della formula itinerante, ma anche delle restrizioni che impediscono ad alcune delle squadre che prenderanno parte alla manifestazione di incontrarsi. Ad arrabbiarsi sono Olanda e Belgio, che già sanno…con chi giocheranno.

di Redazione Il Posticipo

Neanche il tempo di avere tutte le qualificate per EURO 2020 (in attesa degli spareggi che decideranno le ultime quattro partecipanti), che già partono le polemiche per il sorteggio. Che non c’è ancora stato, visto che è previsto a fine mese a Bucarest, ma già fa discutere. Colpa della formula itinerante, ma anche delle restrizioni politiche e diplomatiche, che impediscono ad alcune delle squadre che prenderanno parte alla manifestazione di incontrarsi. Una situazione che nelle coppe europee crea meno problemi, ma che quando si parla di nazionali e di un numero ristretto di squadre rischia di modificare gli equilibri. Ad arrabbiarsi sono Olanda e Belgio. Che, per una serie di situazioni, conoscono già alcune delle loro avversarie.

GIRONE…GIÁ FATTO – I Diavoli Rossi, per esempio, dovranno solo capire chi è che incontreranno come avversaria nella quarta fascia. La squadra di Martinez deve infatti per forza di cose finire nel gruppo B, visto che tra le sei teste di serie (Italia, Spagna, Germania, Inghilterra e Ucraina le altre cinque) è l’unica a non avere un girone già assegnato per via della collocazione geografica delle partite. Lukaku e compagni giocheranno dunque a Copenhagen e a San Pietroburgo. E di conseguenza sanno già che affronteranno sia la Russia che la Danimarca, rispettivamente finite in seconda e in terza fascia. Una situazione paradossale, come spiega De Bryune a HLN Sport: “È uno scandalo, davvero. Così si falsifica la competizione”.

ANCHE L’OLANDA – Anche la stampa si schiera, con il quotidiano Le Soir che spiega che Martinez andrà al sorteggio “solo per sapere chi incontreremo tra Finlandia e Galles”. In realtà ci sono altre 16 possibili avversarie, ma prima gli spareggi e poi i paletti possono effettivamente diminuire il numero delle incognite. Anche in Olanda (seconda fascia) sono già certi che il loro avversario tra le teste di serie sarà l’Ucraina, finita nel gruppo C che si giocherà ad Amsterdam e a Bucarest. Ma, nonostante potesse andare molto peggio, Koeman non è affatto soddisfatto, come riporta De Telegraaf: “Non capisco questo nuovo formato, ho già chiesto alla federazione se devo davvero prendermi il disturbo di andare fino in Romania per il sorteggio”. Altre squadre, come l’Italia, avranno tutta la suspense delle palline e delle urne. Belgio e Olanda no e…non ne sono felici.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy