Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Eto’o, terza causa da tre donne diverse: il camerunense non versa gli alimenti per i figli

Eto’o, terza causa da tre donne diverse: il camerunense non versa gli alimenti per i figli - immagine 1

L'ex calciatore nuovamente al centro delle polemiche.

Redazione Il Posticipo

Samuel Eto'o nuovamente al centro delle polemiche. L'ex calciatore, come riportato da Marca si prende le prime pagine dopo che La Vanguardia ha riportato le parole della madre della figlia dell'ex attaccante di Inter e Barcellona, accusato di non pagare gli alimenti.

ERIKA - La ragazza in questione si chiama Erika. Riconosciuta legalmente come figlia naturale del camerunense, secondo le informazioni raccolte da "El Mundo", la giovane avrebbe avviato, insieme alla madre, una nuova battaglia legale in cui rivendicano 40mila euro di alimenti arretrati, derivanti dai 1400 euro al mese che il giudice ha stimato come mantenimento dei figli.  Importo mai pagato e la cui somma è già prossima ai 40.000 euro pendenti. La madre, Adileusa 'Dee Dee' do Rosario, ha parlato con La Vanguardia. "Non le ha mai dato niente. Non ha regalato alla ragazza un lecca-lecca" Chups dal giorno in cui è nato. Assolutamente nulla, nemmeno con una decisione giudiziaria. È cresciuto senza il padre e si sente molto dispiaciuto perché non gli ha nemmeno dato l'opportunità di incontrarlo", ha detto Adileusa.

RECIDIVO - Fra l'altro il caso legato a Erika Eto'o non è neanche a prima causa di paternità del calciatore camerunese che finisce per risolversi in tribunale. Nel 2004, un tribunale di Palma di Maiorca si è pronunciato a favore di Anna Barranca , una giovane donna che Eto'o aveva incontrato a Palma di Maiorca e con la quale ha avuto una relazione di tre mesi terminata quando è rimasta incinta. In quel caso il calciatore ha eluso il pagamento della quota imposta dal giudice e sia Barranca che sua figlia Annie lo hanno portato in tribunale in due occasioni (2019 e 2020) nella speranza che l'atleta camerunese versi loro gli arretrati (di 10.000 euro al mese) degli alimenti che deve loro.

E TRE -E non è finita. La terza causa risale al 2018, quando  la madre di un altro dei suoi figli, María Ángeles Pineda , ha chiesto il pagamento di 16.400 euro di alimenti. Inizialmente Eto'o doveva versare 3.000 euro al mese, il cui importo è stato ridotto a 900 dopo che il calciatore ha accettato di prendersi cura delle tasse scolastiche della ragazza. Tuttavia, sembra che non abbia pagato nemmeno tale importo.