Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Espanyol, soliti cori contro Piquè durante il derby: “Shakira ha il c***o, tuo figlio è di Wakaso”

VALENCIA, SPAIN - APRIL 20: Shakira comforts Gerard Pique of Barcelona after beig defeated at the end of the Copa del Rey Final between Real Madrid and Barcelona at Estadio Mestalla on April 20, 2011 in Valencia, Spain.  (Photo by David Ramos/Getty Images)

Come ormai accade da anni, nel derby contro l'Espanyol sono volate parole grosse ai danni della cantante colombiana, che hanno sortito gli effetti sperati portando all'espulsione del difensore del Barça. E non è la prima volta che accade...

Redazione Il Posticipo

Colpire la moglie per colpire il marito. Nel calcio i tifosi alla fine hanno in mano sempre le stesse carte: l'insulto alla madre è quello che va più in voga, ma anche quello nei confronti della moglie ha una discreta presa sul pubblico. Se poi si parla di una moglie famosissima e bellissima, diventa tutto ancora più semplice: Gerard Piqué ne sa qualcosa e forse ci avrà fatto il callo ormai. Nel derby contro l'Espanyol sono volate parole grosse ai danni della cantante colombiana, che hanno sortito gli effetti sperati. Non solo il Barça ha rischiato di perdere e ha raggiunto il pareggio solo grazie a un gol di Luuk de Jong, ma il centrale catalano è anche stato espulso a seguito di un diverbio con un calciatore della squadra avversaria.

CANTI OFFENSIVI - Ma cosa hanno detto i tifosi dell'Espanyol al campione del mondo e d'Europa? Come riporta Marca, sono partiti cori decisamente ingiuriosi ai danni del difensore blaugrana Gerard Piqué e della moglie Shakira. Tra i cori registrati: "Piqué sei un b***ardo, Shakira ha il c***o, tuo figlio è di Wakaso e tu sei gay", cantato per quattro volte, oltre ai sempreverdi insulti nei confronti del Barcellona, visto che in fondo si parla pur sempre di un derby. A segnalare il tutto è stato il comunicato settimanale della Liga e del Comitato delle Competizioni della Federazione Spagnola alla Commissione antiviolenza, che annota tutti quanti i comportamenti proibiti e passibili di segnalazione che avvengono durante le partite.

STRISCIONI CONTRO - Non è la prima volta che accade però. Anzi, considerando che il coro mette in mezzo Wakaso, che ha giocato con l'Espanyol una sola stagione quasi un decennio fa, si capisce quanto ormai cantare quelle frasi sia quasi una consuetudine per la tifoseria dei Periquitos, che infatti lo fa a ogni match casalingo contro i cugini. Ma non solo parole cantate, al Cornella si va anche di attacchi scritti. A qualche anno fa, infatti, risalgono alcuni striscioni sempre sventolati dai tifosi dell'Espanyol ai danni della colombiana: "Shakira è di tutti". Un gesto che fu punito dal club catalano, che usò misure dure nei confronti dei suoi tifosi. Una misura importante, ma evidentemente insufficiente alla luce di quanto è si sente ogni volta nel derby di Barcellona.