calcio

Eriksen in gol: la Danimarca lo celebra: “é tornato”

MILAN, ITALY - JANUARY 26: Christian Eriksen of FC Internazionale celebrates with team mate Ashley Young after scoring their team's second goal during the Coppa Italia match between FC Internazionale and AC Milan at Stadio Giuseppe Meazza on January 26, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

La Danimarca non è il paese delle favole per caso. Ne scrive una, bellissima, Christian Eriksen ed ovviamente non poteva mancare il lieto fine.

Redazione Il Posticipo

La Danimarca non è il paese delle favole per caso. Ne scrive una, bellissima, Christian Eriksen ed ovviamente non poteva mancare il lieto fine. Il centrocampista della Danimarca ha impiegato nove mesi per tornare a indossare la maglia della nazionale dopo il malore che ne ha messi a rischio la vita lo scorso giugno. E solo due minuti per ritrovare il gol. L'ex centrocampista dell'Inter, entrato a inizio secondo tempo nella sfida amichevole fra Danimarca e Olanda, ha insaccato il pallone praticamente al primo tiro verso la porta avversaria.

287 - Sono passati 287 giorni dall'ultima presenza dell'ex centrocampista dell'Inter in Nazionale. L'ultima volta si è quasi sfiorata la tragedia e l'addio al calcio giocato, dopo essere sopravvissuto al problema cardiaco, sembrava inevitabile. Nove mesi dopo è tutto cambiato. E in questa occasione, invece, c'è spazio solo per la gioia. Passano centoventi secondi dall'ingresso in campo. Il calciatore del Brentford  entra in area di rigore olandese, si fa trovare smarcato sull'assist servitogli da Skov Olsen e di prima intenzione, calcia imparabilmente alle spalle del portiere il pallone del momentaneo 3-2. Una rete celebrata dalla federcalcio danese con un eloquente "é tornato" pubblicato sul profilo twitter ufficiale.

MILAN, ITALY - JANUARY 26: Christian Eriksen of FC Internazionale celebrates with team mate Ashley Young after scoring their team's second goal during the Coppa Italia match between FC Internazionale and AC Milan at Stadio Giuseppe Meazza on January 26, 2021 in Milan, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

 INDIMENTICABILE - Al netto del risultato finale, un momento che Eriksen non dimenticherà facilmente. C'erano grossi dubbi sulla possibilità che potesse tornare a giocare a calcio a livello agonistico ma l'innesto di un defibrillatore sottocutaneo lo ha restituito allo sport. Non in Italia, dove l'addio all'Inter è stato di fatto obbligato, ma il danese non si è perso d'animo ed è tornato a giocare  in Premier League.La qualità e la classe sono intatte. Resta da ritrovare il ritmo partita ma la sensazione è che sia solo questione di tempo. Olanda - Danimarca ha restituito Eriksen al calcio e soprattutto alla possibilità di poterlo ancora ammirare. Legittimo che l'ex centrocampista dell'Inter punti alla convocazione per i prossimi mondiali. E tutto lascia credere che Hjulmand non aspettasse altro che un segnale per poterlo riabbracciare. Arrivato forte e chiaro. Il Qatar li attende.