calcio

Lecce, la carica dei 18mila. Sticchi Damiani aspetta l’Inter: “Ferragosto di festa per il ritorno in A”

Lecce, la carica dei 18mila. Sticchi Damiani aspetta l’Inter: “Ferragosto di festa per il ritorno in A” - immagine 1
L'idea del patron salentino è di creare una società modello.

Redazione Il Posticipo

Un Lecce che negli ultimi anni è stata un po' una squadra "ascensore" fra A e B, si ripresenta ai nastri di partenza con consapevolezza ma anche con una certa ambizione in vista del suo ritorno nella massima serie. Il presidente della società salentina, Saverio Sticchi Damiani è intervenuto ai microfoni di 'La politica nel pallone' ed ha tracciato un  piccolo bilancio di questo precampionato. Fra mercato e prospettive, il Lecce ha una missione. É tornato in serie A per restarci.

MODELLO

L'idea del patron salentino è di creare una società modello. Autarchica e competitiva. "Siamo rappresentanti di un calcio che per certi versi sta un po' scomparendo. Questa proprietà è interamente leccese ed è legata al tessuto territoriale da una passione vera. Per un club come il nostro, la serie A richiede uno sforzo economico fra i 40 e i 50 milioni di euro, cifra minima per essere competitivi contro dei grandi fondi. Siamo forse un po' anacronistici, ma cercheremo di colmare il gap economico con scelte di mercato intelligenti. Non abbiamo altra scelta che affidarci a una gestione oculata senza andare incontro a una pericolosa dispersione di risorse in investimenti che potrebbero rivelarsi esuberi".

Lecce, la carica dei 18mila. Sticchi Damiani aspetta l’Inter: “Ferragosto di festa per il ritorno in A”- immagine 2

LECCE, ITALY - JANUARY 19: President of Lecce Saverio Sticchi Damiani during the Serie A match between US Lecce and FC Internazionale at Stadio Via del Mare on January 19, 2020 in Lecce, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

MERCATO E PROSPETTIVE

Il mercato è attivo. Corvino, con il suo solito modo di fare, ha parlato di "pentola che bolle". E in effetti il Lecce non è rimasto alla finestra di calciomercato, anzi è stato uno dei club più attivi. "Finora abbiamo perfezionato una decina di acquisti ma l'intenzione è certamente quella di continuare. Abbiamo accumulato esperienza, siamo perfettamente consapevoli che il passaggio dalla B alla A rappresenta un triplo salto in avanti. Stiamo intervenendo  per rinnovare la squadra. Anche la campagna abbonamenti viaggia a gonfie vele. Siamo a ridosso di una cifra importante: 18mila, molto vicini dunque a sforare il nostro record. Questo è un segnale molto incoraggiante e significativo. Fra il club e l'ambiente c'è un grande feeling. La prima sarà contro l'Inter. Un ferragosto a Via del Mare. Una festa per ritrovare la Serie A".