Emre Can: “Mi vedo difensore. Sancho va seguito. A volte è inconsapevole di quello che fa”

L’ex juventino proietta, di fatto, in Champions il Borussia con il gol che permette ai gialloneri di superare l’Hertha Berlino e di mettersi a distanza di sicurezza dal quinto posto e garantirsi così l’Europa che conta.

di Redazione Il Posticipo

Una vittoria importantissima firmata Emre Can. L’ex juventino proietta, di fatto, in Champions il Borussia con il gol che permette ai gialloneri di superare l’Herta Berlino e di mettersi a distanza di sicurezza dal quinto posto e garantirsi così l’Europa che conta.

DIFENSORE – Al netto di una prova poco esaltante, l’importante sono i tre punti. Le dichiarazioni sono riprese da Kicker. “Abbiamo giocato una buona partita in fase difensiva,  se non ricordo male l’Hertha non ha avuto occasioni da gol. Noi invece ci siamo riusciti”. Anzi ci è riuscito. “Ha avuto una possibilità, ha provato a segnare ed è andata bene. Non è stata una grande partita, meglio essere onesti. A volte manca sentire il trasporto dello stadio e questa era una di quelle occasioni”. Un gol e una buona prestazione anche da difensore. Un possibile futuro. “Posso sicuramente abituarmi a questa posizione”.

SANCHO – Fra gli argomenti del giorno anche Sancho. Eccezionale sul campo. 17 gol e altrettanti assist. Il giocatore di gran lunga più decisivo della Bundesliga. Fuori, un po’ meno. Emre Can in questo senso si pone da fratello maggiore. “Jadon va un po’ seguito e indirizzato. È un bravo ragazzo, anche fuori dal campo e vado molto d’accordo con lui. Ovviamente tutti hanno bisogno di un parrucchiere. In certe situazioni dovrebbe essere un po’ più maturo e sapersi comportare da adulto, ma anche questo è un percorso di crescita. Certo, non dovrebbe permettersi di ripetere l’errore in futuro. Siamo perennemente sotto gli occhi di tutti ed è molto importante seguire certe regole. Tutti sanno che Sancho deve essere più disciplinato. Non penso che lo faccia per provocare o generare scandalo. Evidentemente non è consapevole di quello che fa, a volte forse si fida delle persone sbagliate”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy