calcio

Empoli, Zanetti soddisfatto a metà: “Punto che ci ritroveremo, ma ci è mancato il gol in contropiede”

Empoli, Zanetti soddisfatto a metà: “Punto che ci ritroveremo, ma ci è mancato il gol in contropiede” - immagine 1
L'Empoli torna con un punto da Udine.

Redazione Il Posticipo

L’Empoli torna dalla Dacia Arena di Udine con un buon pareggio. La squadra di Zanetti ha trovato immediatamente la rete del vantaggio e sfiorato il raddoppio in contropiede. Nella ripresa però l’Udinese ha preso il sopravvento trovando il pari e, complice anche la superiorità numerica, sfiorato la rimonta. Pari che non scontenta Paolo Zanetti. Il tecnico ha analizzato la sfida in conferenza stampa.

CALO

—  

L’Empoli ha iniziato alla grande, poi quando ha accusato il calo ha sofferto la fisicità dell’Udinese. “Questa partita ci lascia in eredità un po’ di rammarico, anche perché abbiamo avuto diverse occasioni in contropiede per chiuderla. L’idea era di giocare bassi e ripartire velocemente per colpire in spazio aperto. Non ci siamo riusciti e poi è salita di tono l’Udinese che ha la forza fisica e tecnica per colpire e far male. Fatalità, il loro gol è arrivato su una ripartenza. Un peccato perché avevamo concesso poca profondità. CI teniamo in ogni caso un buon punto maturato anche in circostante abbastanza particolari considerando che era la prima partita dopo la ripresa”.

Empoli, Zanetti soddisfatto a metà: “Punto che ci ritroveremo, ma ci è mancato il gol in contropiede” - immagine 1

PROSPETTIVE

—  

Un punto alla Dacia Arena è tutt’altro che da buttare. E la zona retrocessione è sempre abbastanza lontana. “Questo punto ci dà tanto soprattutto perché abbiamo dimostrato di essere una squadra vera. Il pareggio di oggi è un risultato che ci sarà comodo nel proseguo del campionato”. E presto riavrà anche Destro. Caputo invece ha già dimostrato quanto possa essere utile. “Si parla di un attaccante che oltre a segnare sa anche giocare bene a calcio e crea delle opportunità per i compagni. Si è presentato immediatamente, servendo un assist importantissimo. È arrivato in buona condizione, non è al top ma quando lo sarà vedremo molto di meglio di quanto abbiamo già apprezzato oggi”.