Empoli-Pescara alla vigilia è già epica: Zlatan non gioca, ha fatto… indigestione di arrosticini

Empoli-Pescara alla vigilia è già epica: Zlatan non gioca, ha fatto… indigestione di arrosticini

La partita tra Pescara e Empoli comicia prima con largo anticipo con i complimenti dei toscani per aver acquistato… Zlatan Ibrahimovic. I biancoazzurri, però, rasserenano gli avversari sulla presenza dello svedese in campo…

di Redazione Il Posticipo

Ci sono certe partite che non cominciano al fischio d’inizio ma a volte ore, giorni o settimane prima. Il motivo è semplice: il turbinio di sfottò mediatici che accompagna le sfide, più o meno importanti. E da questo punto di vista, il match tra Empoli e Pescara comincia sotto i migliori auspici. Tutto grazie a un protagonista improbabile: Zlatan Ibrahimovic.

BENVENUTO – Tutto nasce da un tweet: “Inter, Napoli, Bologna, Milan… non mi stupirei se d’improvviso leggessi di Ibrahimovic al Pescara“. Così, il club abruzzese ne approfitta per provare a portarsi a casa lo svedese. Realizza un fotomontaggio e mette la sua faccia su una maglia a strisce biancoazzurre e twitta: “Benvenuto Ibrahimovic, ti sta benissimo“. L’Empoli, comprensibilmente, ha paura e risponde con un altro tweet molto divertente. “Grande acquisto, Pescara. Facciamo però che può giocare solo da dopo la sosta?“. Certo, se Ibra giocasse per il Pescara, anche se fosse fuori forma, infortunato, stanco e con due scarpini diversi, per l’Empoli si metterebbe malissimo.

DUE NOTIZIE –  Così, gli abruzzesi decidono di rasserenare gli avversari: “Vi diamo due notizie: quella buona è che domani, con vostro grande sollievo, Ibrahimovic non ci sarà. È alle prese, infatti, con un’indigestione di arrosticini. Quella cattiva è che faremo di tutto per non far sentire la sua assenza“. E i toscani rispondono di nuovo, con un certo sollievo: “Ibrahimovic al Castellani: 4 gare, 4 vittorie, 3 gol fatti. Mai come adesso adoro gli #Arrosticini…“. Insomma, la sfida è già cominciata anche se con grande ironia. Ora bisogna vedere come andrà a finire il match. E chissà che a Pescara non debbano prendersela con la loro specialità locale in caso di sconfitta: tutta colpa di quei deliziosi arrosticini, perchè con Ibra sarebbe stata un’altra cosa!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy