Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Empoli ok con il Sassuolo, Satriano e Baldanzi fanno sorridere Zanetti

Empoli ok con il Sassuolo, Satriano e Baldanzi fanno sorridere Zanetti - immagine 1
Test match che lascia in eredità indicazioni convincenti per il tecnico.

Redazione Il Posticipo

L'Empoli fa suo il test match con il Sassuolo al Castellani. Sorridono i toscani, che con una rete di Martin Satriano nel primo tempo e Tommaso Baldanzi nella ripresa si prendono una vittoria che non varrà punti ma il pieno di autostima. Zanetti ha analizzato la sfida ai canali ufficiali del club.

GOL

—  

Il tecnico ha scelto il 4-3-1-2 con Marin regista e Pjaca alle spalle di Satriano e Bajrami alla ricerca di quei gol che non sono arrivati nella sfida con il Monaco e con il doppio regista a centrocampo. In entrambi i casi la risposta è stata molto confortante. E il gol nel finale è indubbiamente un segnale di carattere. "Abbiamo provato la soluzione del doppio play, può essere utile in certi tipi di partite. Primo tempo importante poi siamo calati un po' nella ripresa ma siamo ritornati nell'ultimo quarto d'ora. Questo è un segnale importante, significa che la squadra è sul pezzo. C'è qualcosa da registrare sulle palle inattive, situazione che va a pari passo con l'attenzione legata alla non necessità di inseguire il risultato ma siamo comunque abbastanza soddisfatti perché ho visto diversi miglioramenti".

PROSPETTIVE

—  

La ripresa, dopo il confronto con il Sassuolo, ha meno incognite. Fisicamente e mentalmente la squadra c'è. Ed ha risposto. "Questa è stata una partita vera, contro una squadra che conoscevamo bene. Ci ha messo a dura prova e detto che siamo a un buon punto in vista di una ripresa che ci metterà di fronte ad enormi difficoltà. Abbiamo vissuto un periodo anomalo, con uno stop lungo in mezzo al campionato. Siamo attesi da un ciclo complicato con tre trasferte in quattro partite, non va mai dimenticato che abbiamo una dote importante ma non è abbastanza. Ci resta un percorso lungo, occorre colmare alcune lacune. In vista del mercato, sono stato abbastanza chiaro. Occorre mantenere un gruppo che sta lavorando insieme e ha bisogno di continuare. Forse è il caso di accontentare chi ha bisogno di più spazio, ma credo che in generale ci sia poco da toccare anche perché i gruppo è stato costruito benissimo in agosto e va solo puntellato".