Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Empoli, la spinta di Haas: “Serve personalità. Con il Monza per tornare a imporre il nostro gioco”

Empoli, la spinta di Haas: “Serve personalità. Con il Monza per tornare a imporre il nostro gioco” - immagine 1
L’infortunio è ormai un ricordo. Il calciatore dell’Empoli si è lasciato alle spalle il lungo stop riprendendosi l’Empoli.

Redazione Il Posticipo

Nicolas Haas, l’infortunio è ormai un ricordo. Il calciatore dell’Empoli si è lasciato alle spalle il lungo stop riprendendosi l’Empoli. Punto di riferimento del tecnico Zanetti, il centrocampista centrale è di fatto un nuovo acquisto. Il calciatore ha parlato a pianeta Empoli in vista della sfida con il Monza.

INFORTUNIO

Il calciatore è già tornato un punto fermo. “Mi fa molto piacere. Ho lavorato tantissimo per questo obiettivo. Sono vicino alla forma pre infortunio ed esserci arrivato già a ottobre è una bella sorpresa. Tuttavia questi progressi sono frutti di un lavoro molto attento. Mi manca ancora qualcosina. Giocare mi aiuta, il minutaggio è buono. Mi sento sempre meglio, lo staff medico e i preparatori mi hanno aiutato molto e anche la fiducia del mister mi aiuta, esattamente come il resto del gruppo. Sono molto fortunato a giocare in un club come l’Empoli".

MONZA

Arriva il Monza. E l’Empoli cerca la prima vittoria al Castellani. Il pari di Torino lascia una eredità agrodolce. “Siamo reduci da partita un po’ strana non abbiamo giocato come sempre, senza trattenere la palla con il palleggio. Da un punto di vista di squadra invece si è visto il solito Empoli capace di sudare e soffrire come gruppo. L’1-1 ci ha detto che occorre migliorare alcuni aspetti come coraggio e personalità nel fare la partita. Ci stiamo concentrando su questo aspetto in settimana anche perché ci aspetta il Monza, un avversario in fiducia e che sa giocare al calcio. Vogliamo tornare a imporre il nostro gioco”.

Empoli, la spinta di Haas: “Serve personalità. Con il Monza per tornare a imporre il nostro gioco” - immagine 1

PROSPETTIVE

Empoli in linea con le aspettative. “Ci sono stati tanti cambiamenti a livello di organico e c’è anche un nuovo allenatore. Siamo una squadra diversa rispetto allo scorso anno. Non sono ancora così contento perché ritengo che a livello di punti avremmo meritato qualcosa di più in classifica e non mi riferisco alla sfida con il Toro ma anche ad altre sfide che oggettivamente potevano finire in modo diverso. Se però manteniamo questo atteggiamento e questa mentalità possiamo centrare il nostro obiettivo”.