calcio

Empoli, Corsi chiude il mercato: “Dobbiamo salvarci, a gennaio non cediamo nessuno”

EMPOLI, ITALY - DECEMBER 11: Fabrizio Corsi president of Empoli FC looks on during the Empoli FC training session on December 11, 2019 in Empoli, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il presidente non vuole smantellare una squadra che si sta dimostrando competitiva.

Redazione Il Posticipo

Il Presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi,  in vista della sfida contro il Napoli, ha parlato della sfida fra le due squadre che, nei rispettivi "campionati" si sono presi lo scettro di squadra rivelazione. La sfida del Maradona assume un carattere particolare per gli allenatori. Spalletti contro il suo tattico Andreazzoli. Ai tempi della Roma, tante soddisfazioni. Anche separandosi, i risultati non sono mancati. Le parole del presidente della squadra toscana sono riprese da Radio Kiss Kiss e Radio Punto Nuovo. 

SERENO - L'Empoli può approcciare al match con la serenità dei nervi distesi. "Il Napoli ha una squadra da Champions League. Noi siamo orgogliosi di poter giocare al Maradona. E in uno stadio così importante non faremo certo le barricate, anche perché questo modo di giocare non appartiene al nostro DNA. Mi sento tutelato anche dalla designazione arbitrale. Mi aspetto una bella partita, un gioco sbarazzino, abbiamo qualche motivo per non giocare con l'assillo della preoccupazione e siamo consapevoli che anche una eventuale sconfitta non ci farà perdere la testa. E poi dal punto di vista fisico questa squadra sta davvero bene. Mi pare evidente che nelle ultime fasi di gioco questa squadra ha una marcia in più".

PROSPETTIVE - Un piccolo capolavoro, quello costruito da Corsi. La riscoperta di Andreazzoli, il rilancio di Pinamonti, e tanti altri gioielli in vetrina. "Siamo concentrati sulla salvezza, mi è capitato di retrocedere dilapidando undici punti sulla zona retrocessione e in serie A non sono inediti certi rovesci. L'attenzione deve essere sempre massima. Andreazzoli è una garanzia. Lo abbiamo ritrovato con qualcosa in più rispetto a quando ci siamo lasciati".

MERCATO - Spazio anche per il mercato. "Chi viene a Empoli è consapevole di trovare una piazza giusta per valorizzarsi. Siamo concentrati a raggiungere il nostro scudetto che è la salvezza quindi il nostro obiettivo è quello di trattenere i calciatori e se possibile migliorare la squadra. So che vi sono diversi ragazzi attenzionati. Vi sono diversi giocatori che in prospettiva potrebbero giocare in club di prima fascia come lo stesso Napoli". Ogni riferimento a Parisi non sembra casuale, ma non solo. "Penso a Pinamonti, che non aveva mai trovato un ambiente così attento a curare gli aspetti da migliorare. Sono certo che a fine anno migliorerà tantissimo".