Emery: “Se Özil vuole giocare è meglio che la smetta di darsi malato agli allenamenti”

Emery: “Se Özil vuole giocare è meglio che la smetta di darsi malato agli allenamenti”

Il periodo peggiore della carriera di Özil? Emery è stanco delle lamentele di tifosi e stampa per il fatto di non schierarlo. Se vuole scendere in campo, deve smetterla di accusare problemini vari. Potrebbe arrivare il suo momento?

di Redazione Il Posticipo

Un momento di crisi, in carriera, è capitato a tutti. Anche ai più grandi di tutti i tempi. Certo, sarebbe meglio se non capitasse. La cosa triste di questi momenti è che un giocatore di indiscutibile qualità si senta messo in dubbio. I fan insorgono, la stampa indaga ma l’allenatore non schiera il beniamino della gente. Questo è quello che sta succedendo a Mezut Özil: il fantasista dell’Arsenal non ha quasi più rivisto il campo dal boxing day ma ora Emery gli “spiega”cosa deve fare per tornare a giocare.

LAMENTELE – Si parla molto di lamentele nel calcio di oggi. C’è che si lamenta richiedendo un rinnovo contrattuale perché non vede ricompensato a sufficienza il suo contributo alla squadra: questo, ad esempio Özil l’ha ottenuto di recente diventando l’attuale giocatore dell’Arsenal più pagato. Ma c’è anche chi si lamenta per problemi fisici ed è proprio qui che batte il martello di Emery: “Prima di tutto, il suo futuro è nelle sue mani. E sta lavorando molto bene questa settimana. Ora, quello che gli chiedo nelle nostre conversazioni è di essere più costante. E di essere presente agli allenamenti con regolarità e consistenza, così può aiutarci in campo“.

DISPONIBILE – Unai Emery, alla fine, non sembra chiedere chissà che cosa: sarebbe tuttavia interessante sapere cosa ne pensi il fantasista tedesco. Ma per fare in modo di essere il più chiaro possibile l’allenatore, come riporta il Sun, sintetizza: “Sto cominciando a vedere da lui ciò che voglio in allenamento. So che ha una gran voglia di giocare, ma deve essere costante e rendersi disponibile per gli allenamenti e per le partite. Senza infortuni e senza darsi malato. Così possiamo avere il miglior Mesut“. A dirla tutta, vista la condizione dei concorrenti per il ruolo, Emery sarà obbligato a schierarlo comunque. La speranza, per entrambi e per l’Arsenal è che il tedesco possa tornare a mostrare quanto importante sia per quella squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy