Emery massacrato da Allardyce: “Spazzatura”

L’esordio dell’Arsenal con il City non è stato dei migliori, ma era anche abbastanza complicato: Allardyce, ex ct inglese non ha comunque perdonato a Emery lo 0-2 stroncandolo e definendolo: “Spazzatura”

di Redazione Il Posticipo

Non benissimo. L’ esordio di Emery in Premier sulla panchina dell’Arsenal non è stato dei migliori, anche se non era certamente dei più facili. Il tecnico ha “bucato” la prima. Arsenal-City 0-2. Una sconfitta contro i campioni di Inghilterra in carica è un risultato che può anche rientrare nella logica delle cose ma non per la critica inglese, che lo ha letteralmente massacrato.

 

SPAZZATURA – L’ex tecnico della Nazionale Allardyce , sul Mirror, ci è andato giù pesante: ha definito “Totale Spazzatura” la prima uscita del tecnico sulla panchina dell’Arsenal. “Prima partita e subito bastonato”. Nel mirino dell’ex ct, sia le scelte tattiche, sia la gestione della gara, insomma, non esattamente il migliore degli inizi della nuova avventura inglese.

3af5c1ee741628cc96aa9ea4e34f30a6-03840-1534231563

DIFFICOLTA’ – Il compito di Emery non è certo semplice e le critiche possono anche apparire ingenerose, ma la critica inglese è cosi. Impaziente quanto tagliente. Emery, fra l’altro, raccoglie un’eredità molto pesante lasciata da Wenger, che sebbene ultimamente fosse poco sopportato dai tifosi ha lasciato in dote tantissimi trofei. Secondo quanto trapela da oltremanica, non sarebbe piaciuto né l’atteggiamento troppo “rigido” della squadra in campo né l’ingresso tardivo di Lacazette.

DIRIGENZA – La società, sebbene l’attacco sia durissimo, avrebbe però lasciato intendere di avere ancora molta fiducia nel tecnico. A Londra si è ben consapevoli della difficoltà di riaprire un ciclo (il Manchester United, tanto per non fare nomi attende ancora una Premier da quando non c’è più Ferguson) e assicurano che avrà tutto il tempo per impostare il suo lavoro. Del resto, Emery merita almeno una controprova: esordio peggiore possibile non gli poteva capitare.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy