Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Emery esulta per il 4-1 al 96′, Moreno non la prende bene: rissa sfiorata a Granada

Emery esulta per il 4-1 al 96′, Moreno non la prende bene: rissa sfiorata a Granada

Quel che non è piaciuto a Robert Moreno, allenatore dei padroni di casa, è stato l'atteggiamento di Emery colpevole, agli occhi del tecnico del Granada... di aver esagerato con l'esultanza.

Redazione Il Posticipo

Granada - Villarreal finisce quasi in rissa. La sfida non ha avuto molto da raccontare in campo: sfida dominata in lungo e in largo dagli ospiti a segno per quattro volte. Quel che non è piaciuto a Robert Moreno, allenatore dei padroni di casa, è stato l'atteggiamento di Emery colpevole, agli occhi del tecnico del Granada... di aver esagerato con l'esultanza.

TENSIONE -  Il cortocircuito, come riportato da AS, si innesca al termine di una sfida che tecnicamente non aveva più molto da raccontare. Al 96' arriva il quarto e ultimo gol della partita, segnato da Moi Gómez. E subito dopo arriva il triplice fischio finale. E più di qualcosa va storto. Dopo aver festeggiato la rete Unai Emery è andato a salutare Moreno che non l'ha presa benissimo e si è rifiutato di ricambiare la cortesia all'allenatore del Villarreal perché, secondo lo stesso tecnico basco, il collega  on avrebbe festeggiato il gol con troppa foga.

SPIEGAZIONI - Emery ha chiesto spiegazioni e le ha... trovate. Dalle parole si è sfiorato lo scontro fisico fra i due allenatori che hanno continuato a beccarsi sulla strada per il tunnel degli spogliatoi, rimproverandosi l'uno all'altro atteggiamenti poco consoni. Il tecnico del Villarreal ha fornito la sua versione dei fatti in conferenza stampa. "Posso capire che sia un risultato difficile da accettare. A volte evito di salutare quando un collega attraversa un momento complicato, ma in questa circostanza sono stato aggredito per aver festeggiato il quarto gol. Non devo chiedere scusa per essere felice se un giocatore della mia squadra ha segnato un gol. Ero contento per Moi Gomez. E comunque per tutta la durata della sfida non ho mai protestato con l'arbitro né mi sono rivolto ai giocatori e allo staff della squadra avversaria".

MINIMIZZATO - Moreno, che con quella di oggi, ha rimediato la quinta sconfitta consecutiva in un arco di sette partite senza trovare la via della vittoria ha minimizzato l'accaduto senza risparmiarsi una frecciatina. "Capita a volte che vi siano momenti di tensione. Non è accaduto alcunché di importante, almeno per quel che mi riguarda. E in ogni caso gli ho augurato buona fortuna contro la Juventus".