Emerson, stoccata a Lampard: “Quando gioco qui, cambio mentalità”

Una partita giocata con grande qualità e intensità da parte degli azzurri e l’esterno del Chelsea è fra i protagonisti

di Redazione Il Posticipo

Italia, prova positiva in Polonia. Una partita giocata con grande qualità e intensità da parte degli azzurri che hanno da rimproverarsi solo la scarsa efficacia negli ultimi sedici metri. Nazionale spuntata, al netto di una prova che resta molto incoraggiante. Azzurri, insomma, sulla buona strada purché si trovi la via del gol. Fra i migliori in campo Palmieri che ai microfoni di Raisport si lamenta della sua situazione al Chelsea.

STOCCATA –  Una buona prova sia in fase offensiva che difensiva. L’esterno del Chelsea ha disputato un’ottima partita. “Non mi sono sorpreso, quando giochi in nazionale devi essere sempre pronto. Quando ho saputo che dovevo giocare ero felice”. Atto di fiducia. “Quando arrivo qua cambio proprio mentalità. Qui mi sento un calciatore importante e mi sento anche parte integrante del gruppo. Al Chelsea per adesso non sta andando così, sto giocando poco”. In Nazionale è diverso. “Dobbiamo essere sempre pronti, mi sento di aver segnato quasi un gol per aver recuperato su Lewandowski. Per noi era molto importante non subire gol”. Ha avuto anche l’occasione di segnarlo. “Beh, passerò una notte piuttosto lunga per non essere riuscito a segnare. Credo che ci fossero gli estremi del calcio di rigore, ancora non ho visto le immagini, ma penso che ci sarebbe potuto stare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy