Effetto Covid sul mercato: 2 miliardi di euro in meno rispetto al 2019

Uno studio sull’impatto economico generato dalla pandemia rivela che la temuta crisi si è fatta sentire.

di Redazione Il Posticipo

Una finestra di mercato… semichiusa. L’impatto economico del Covid, come largamente previsto, ha determinato una forte contrazione nel giro d’affari legato alla compravendita dei calciatori. E fra scambi, prestiti onerosi e con diritto di riscatto dilazionati negli anni, alla fine, secondo quanto riportato da calcioefinanza il piatto piange. Due miliardi di euro in meno rispetto alle cifre movimentate nello scorsa sessione estiva.

CALO – Nella sessione estiva del 2020, nei principali campionati europei sono stati investiti 3,13 milioni di euro. Quattordici mesi fa, invece, i top five avevano totalizzato qualcosa coma 5,025 miliardi di euro. Un calo, più che un crollo, ma che lascia in eredità una flessione del 38%. Esattamente linea con quella dei ricavi dei club nella stagione 2019-2020.

NEYMAR – Per certi versi, il lockdown ha riporato indietro le lancette del tempo di qualche anno. L’esplosione della bolla economica era stata fragorosa nell’estate del 2017, complice il passaggio di Neymar al  PSG. Il brasiliano passò dal Barcellona al club francese per 222 milioni di euro aprendo la serie delle “spese pazze” a tre cifre per il passaggio dei calciatori.

SERIE A – Il “rientro” ha per certi versi agevolato la serie A che è divenuto, a conti fatti, il secondo campionato in Europa per volume (fonte transfertmarkt) d’affati. Il nostro campionato si piazza dietro la Premier e davanti la Liga spagnola, complice, evidentemente, il semi-immobilismo di Real e Barcellona. Nella sessione estiva del calciomercato 2020-2021 la A ha immesso sul mercato 726 milioni di euro. E sebbene sia una cifra in flessione rispetto agli 1.180 milioni del 2019-2020 è sufficiente per piazzarsi dietro l’irraggiungibile  Premier 1.270 milioni di euro (1.550 milioni nel 2019-2020). In Spagna invece si è andati fortemente al risparmio. 412 milioni di euro contro i 1.320 milioni dello scorso calciomercato. In pratica un terzo in meno. I club della Ligue 1 invece hanno investito 404 milioni ed  è l’unico campionato delle Top 5 League ad aver incrementato gli investimenti sul mercato che nel 2019-2020 erano stati 237 milioni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy