Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

È arrivato Bati-nonno: il Re Leone presenta al mondo…il piccolo Lautaro!

Non è un momento semplice per Lautaro Martinez. L'attaccante dell'Inter ha sbagliato un calcio di rigore importante e continua a non trovare la rete. Nel frattempo, però, continuano i pareri positivi nei suoi confronti. L'ultimo arriva dalla...

Redazione Il Posticipo

Non è un momento semplice per Lautaro Martinez. L'attaccante dell'Inter ha sbagliato un calcio di rigore importante e continua a non trovare la rete. L'ultimo gol del Toro risale al match contro la Sampdoria, il primo dopo il lockdown. Poi però, nonostante i suoi compagni di squadra siano andati in porta altre 12 volte, l'argentino non ha più segnato, giustificando forse chi lo vede un po' troppo distratto dalle voci di mercato che lo vogliono al Barcellona. Nel frattempo, però, continuano i pareri positivi nei suoi confronti, sia diretti che...non. L'ultimo arriva dalla famiglia Batistuta, che celebra l'arrivo...del piccolo Lautaro.

BATI-NONNO - È proprio Gabriel Omar, ex attaccante di Fiorentina, Roma e Inter, a dare l'annuncio ai suoi follower su Instagram. Batigol è diventato...Bati-nonno e suo nipote si chiama proprio Lautaro. Nome e cognome abbastanza impegnativi per il nuovo arrivato, che è il figlio del secondo figlio dell'ex centravanti della nazionale argentina. Qualcuno, tra i commenti, gli predice già un futuro con la maglia numero nove dell'Albiceleste, mentre Batistuta spiega felicemente che si preparara a "vivere questa esperienza da nonno assieme ad Irina" e spera che la pandemia di coronavirus possa terminare il prima possibile.

LAUTARO - Il nome del neonato, però, non può che catalizzare l'attenzione. Del resto, il Toro è spesso stato accostato proprio a Batistuta. E lo stesso ex centravanti ha avuto parole molto positive nei confronti del suo connazionale, già in tempi non sospetti. Lo scorso novembre, nel periodo di massimo splendore stagionale dell'attaccante interista, Bati aveva detto a Sky Sport: "Lautaro Martinez è già un campione, che verrà ricordato come tale dopo un paio di anni che continua a fare queste cose: ha tutti i colpi, ha già segnato in tutte le maniere, fa segnare i compagni, si muove, è aggressivo, furbo, veloce, mi piace". E chissà che questi apprezzamenti...non abbiano inciso sulla scelta di suo figlio.