calcio

È ancora Zidane-Messi: da rivali nella Liga a… compagni nella stessa squadra!

Svelata la ragione dell'incontro tra la Pulce e l'ex tecnico del Real, che tante gatte da pelare ha dato al Barça in passato. Ma è stata una reunion a maglie larghe: con loro c'èra anche un brasiliano che in Catalogna non hanno dimenticato...

Redazione Il Posticipo

"Ma amici mai per chi si cerca come noi": in effetti due come loro non possono abbracciarsi di punto in punto. Si, perché se hai difeso la causa del madridismo e Cristiano Ronaldo è stato il tuo scudiero, non puoi pretendere che Lionel Messi ti spalanchi le braccia nemmeno quando le stagioni con i Blancos sono state spedite nell'album dei ricordi. Ecco perché un incontro tra Zidane e la Pulce non può fare altro che destare curiosità e magari mettere in guardia qualche tifoso: perché si sono incontrati pochi mesi dopo la partenza del francese da Madrid? Alla base di tutto sembra esserci un progetto comune, o meglio la possibilità di diventare compagni di... squadra!

DALLA LIGA AD OTRO - Parlare di Zizou e Real significa prendere sotto braccio il peso di tre Champions League vinte consecutivamente negli ultimi tre anni. Un boccone amaro difficile da digerire per Lionel Messi, che non alza più una coppa dalle grandi orecchie dal 2014-15, esattamente da quando è iniziata l'egemonia europea dei blancos. "Alleati col tuo nemico se non puoi batterlo": avrà pensato questo Lionel Messi? Forse... Ma serviva una grande squadra per trasformare una suggestione in realtà. Il portale Sport ha rivelato il nome del club per il quale giocheranno la Pulce e Zizou: si chiama "Otro, nuestro otro club". L'obiettivo? La Champions... della comunicazione, ossia un modo tutto nuovo di raccontare la vita dei calciatori più famosi al mondo. Ma se l'allenatore sarà Zidane e la stella Messi, non è che il resto della squadra sia proprio da buttare via.

QUANTE STELLE - A sgroppare per "Otro, nuestro otro club" ci penseranno infatti anche altre stelle. Su tutti uno che Zidane e Messi conoscono benissimo: Neymar, gioiello del Psg ed ex fuoriclasse del Barcellona. A proposito: la Pulce non poteva mica lasciare a casa il suo compagno d'attacco preferito? Tra i convocati c'è anche Luis Suarez. E in mancanza di Cristiano Ronaldo (fuori dai giochi per evitare il confronto con Messi?), fa capolino uno juventino destinato a fare grandissime cose nei prossimi anni come Paulo Dybala. E poi un calciatore che i media non smettere mai di amare, cioè David Beckham, uno che il tempo passa ma lui non passa mai... E non mancano nemmeno leggende come Eric Cantona. Insomma,"Otro" è una grande squadra che sulla carta sembra non avere rivali.