Mai una…Joya: il destino beffardo di Dybala

Dybala fra i Goat, in un tweet di AS: però non è detto che essere fra i due migliori del mondo sia un vantaggio, anzi…goat in italiano si traduce capra. E sotto la panca…

di Redazione Il Posticipo

Paulo Dybala, un giocatore straordinario, secondo AS, è forse il calciatore più invidiato del mondo. Non solo per il suo talento, ma anche per le referenze dei suoi mentori. Peccato sia vittima di destino beffardo.

 

IL BELLO – Perché, secondo un Tweet di As, Dybala dovrebbe essere il giocatore più invidiato del mondo? La risposta è abbastanza implicita guardando l’immagine pubblicata dal media spagnolo. Il fotomontaggio ritrae La Joya con mezza maglietta della nazionale a sinistra mentre l’altra metà del petto indossa quella del club. Ai due lati vengono inseriti i due possibili mentori di Paulo: Messi a sinistra per la nazionale e CR7 a destra per quanto riguarda il club.  Dybala fra i goat. Greatest of all times. Peccato però che “goat” , in italiano, significhi capra. E in Italia, lo sanno tutti, Sopra la panca la capra campa, sotto la panca la capra crepa. Peccato che le due “goat” del calcio di oggi, la panca, quasi non la vedono: né da sotto, né da sopra. E dunque…

IL BRUTTO – Ma la vita di Paulo non è tutta rose e fiori: abbiamo visto che in nazionale fatica a ritagliarsi uno spazio tutto suo. Leo lo percepisce quasi come una minaccia e non sembra averlo preso sotto l’ala protettiva. E le cose potrebbero anche peggiorare con il nuovo corso. Ronaldo ha un carattere diverso e anche un vantaggio innegabile. Il portoghese non ha alcun reale motivo di sentirsi minacciato dall’argentino e anzi si prospetta anche un gran bel feeling tra i due, almeno sul campo. Unica controindicazione: c’è da dire che i due GOAT del momento sembrano ancora ben lontani dalla propria parabola discendente di carriera mentre Paulo ha già ventiquattro anni. Il rischio? Una vita da top player all’ombra. Mai una Joya.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy