Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Drinkwater si rasa a zero: “Un piccolo gesto di solidarietà”

Il centrocampista ha approfittato della quarantena per rifarsi il look: rasato a zero, ma per una buona causa. Raccogliere fondi per l'Esercito della Salvezza impegnato nella gestione dei casi di Covid-19.

Redazione Il Posticipo

Danny Drinkwater torna a occupare le prime pagine dei tabloid, ma questa volta non è per via delle sue cattive azioni. Come riportato dal Sun, il centrocampista di proprietà del Chelsea ha mostrato il suo nuovo look sul proprio profilo Instagram mostrando ai suoi 600mila followers la nuova... pettinatura. Rasato a zero.

BUONA CAUSA - Il calciatore ha spiegato cosa lo ha spinto alla scelta. Non solo la volontà di cambiare look, ma anche una giusta causa: la sua storia è su Just Giving una piattaforma per la raccolta fondi.  "Non mi rasavo da quando avevo 25 0 26 anni. Dunque è da molto tempo che ho la testa colma di capelli,  ma  ho voluto farlo per un po' per divertimento e anche perché é una buona causa. Ho voluto dare un piccolo aiuto durante questo periodo di crisi". Quindi l'invito a donare.

ESERCITO DELLA SALVEZZA - I fondi saranno devoluti all'Esercito della Salvezza. "Ho scelto loro perché offrono amicizia incondizionata, supporto e aiuto pratico alle persone bisognose. Lavorano con bambini, anziani e senzatetto. Volevo che tutti i soldi andassero ad un ente di beneficenza che avrebbe aiutato tante persone durante la crisi di Covid 19, perché è possibile che ci saranno tante sofferenze durante questi tempi difficili".

RACCOLTA - La storia è stata pubblicata e ha già riscosso un discreto successo. Il ricavato è già oltre le 3000 sterline e procedendo con questa media non è impossibile pensare che nel giro di poche ore si possa raggiungere il tetto di 10000, che è l'obiettivo fissato da un calciatore che negli ultimi tempi è passato dalle stelle alle stalle. Scaricato dal Burnley il calciatore cerca riscatto all'Aston Villa dopo una stagione da dimenticare anche fuori dal campo infortuni, fra scadimenti di forma risse e crac finanziari, Drinkwater è finito ai margini del calcio che conta.