Douglas Costa verso la Premier, ma i tifosi del Leeds dicono no: “Non ha continuità, è sempre infortunato, sputa. E non starebbe dietro a Bielsa”

Che fine farà Douglas Costa? Il brasiliano non è esattamente un esubero, ma non è certamente incedibile. Anzi, la Signora sarebbe forse ben felice di trovargli una sistemazione, ma ci sono un paio di problemi: lo stipendio e i troppi infortuni. E i tifosi del Leeds non vedono di buon occhio il suo possibile arrivo…

di Redazione Il Posticipo

Che fine farà Douglas Costa? Il brasiliano, costato alla Juventus oltre 40 milioni di euro, non è mai stato un vero e proprio flop, ma neanche un protagonista in questi anni in bianconero. E ora che la carta di identità segna 30 primavere, l’esterno verdeoro si ritrova in un limbo. Non è esattamente un esubero, ma non è certamente incedibile. Anzi, la Signora sarebbe forse ben felice di trovargli una sistemazione, ma ci sono un paio di problemi: lo stipendio e una storia di infortuni che non lascia tranquillo nessun potenziale acquirente. E in Premier League le reazioni dei tifosi di uno dei club interessati a Douglas Costa sono a dir poco…gelide.

CONTINUITÁ – Wolverhampton e Leeds potrebbero portare il brasiliano in Inghilterra, ma i supporter della squadra di Marcelo Bielsa non sono per nulla d’accordo all’idea di vedere Douglas Costa con la maglia dei bianchi. E lo dimostrano con una serie di tweet al riguardo. “Buono a fiammate, ma non ha continuità. Aggiungeteci il suo atteggiamento, lo stipendio che prende e il fatto che sputi in faccia agli avversari. Credo che faremmo meglio ad evitare…”. Il riferimento è ovviamente al diverbio con Di Francesco, che due anni fa è costato allo juventino quattro giornate di squalifica. E che evidentemente ha lasciato il segno nella memoria dei tifosi del Leeds United.

BIELSA – Che, con la loro classica onestà, non vedono Douglas Costa come un calciatore in grado di sopportare il calcio molto dispendioso del Loco. “Sempre infortunato, non riuscirebbe a stare dietro a Bielsa”. Ma non è solo una questione di fisico. Il tecnico argentino si aspetta calciatori pronti a dare sempre il 200% e il brasiliano non dà quell’impressione: “Non ha l’atteggiamento giusto per una squadra di Marcelo”. E poi c’è anche un problema inatteso: il suo arrivo creerebbe parecchia confusione… nei nomi dei calciatori in rosa. “Abbiamo già un Douglas e un Costa, non ci serve la versione 2 in 1”. Di certo non si può dire che ai tifosi del Leeds manchi l’ironia…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy