Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dortmund – PSG a rischio per i tifosi parigini: bloccati al confine

I tifosi del PSG rischiano di arrivare in ritardo al Signal Iduna Park, dopo aver perso diverse ore alla frontiera.

Redazione Il Posticipo

Borussia Dortmund - PSG fa parlare di sè anche per quanto accade fuori dal campo. Sfida delicatissima per i parigini, che giocheranno in un dei catini più caldi d'Europa, probabilmente senza poter contare sul sostegno, seppur minimo dei tifosi francesi.

BLOCCO - Secondo quanto riportato da Le Parisien gli ultras del PSG rischiano di non arrivare in tempo a Dortmund per assistere all'andata degli ottavi di finale di Champions. Il quotidiano francese specifica che i 3300 tifosi che stanno viaggiando verso la Germania, sono rimasti bloccati al confine per una serie di controlli eseguiti dalla polizia tedesca. Il lavoro delle forze dell'ordine teutoniche, però, sembra essere andato per le lunghe. Il presidente del Collectif Ultras Paris, attraverso il profilo twitter, contesta un'attesa troppo lunga. Quasi cinque ore per completare le operazioni. Quanto basta per agitare gli animi.

5 ORE- Il messaggio lascia poco spazio alle interpretazioni. "Dopo 5 ore di "detenzione" da parte della polizia tedesca, in condizioni inaccettabili, trattati come fossimo cani partiamo per Dortmund". Considerato che il post è pubblicato nel primo pomeriggio, servirà una marcia a tappe forzate. Secondo il quotidiano parigino, però, diversi tifosi parigini hanno già raggiunto Dortmund, scegliendo mezzi più veloci come il treno o l'aereo. Resta da capire se arriveranno gli altri...

MAIL - In ogni caso, la partita è sotto stretta osservazione da parte dei vertici UEFA.  Tutti gli abbonati che saranno presenti in Germania, hanno ricevuto un avvertimento: il PSG ha inviato una mail a ciascun tifoso in possesso di un tagliando per Dortmund, chiedendo espressamente di evitare ogni forma di provocazione e di mantenere un comportamento adeguato. Il club parigino, infatti, è sotto l'occhio inflessibile della UEFA che minaccia di sospendere le trasferte qualora i tifosi si macchiassero di atti violenti anche fuori dallo stadio.