Dopo Benitez, tocca a Pellegrini: questa Premier la decidono…gli ex!

Dopo Benitez, tocca a Pellegrini: questa Premier la decidono…gli ex!

Una Premier League da giocare fino alla fine, con insidie dietro ogni angolo e sfide nelle sfide che si ripetono. Ad oggi, tra Liverpool e City, a decidere il campionato sono…gli ex. Prima Benitez con il Newcastle, poi Pellegrini con il West Ham, a dare una grossa mano alle loro ex squadre.

di Redazione Il Posticipo

Il Liverpool si ferma di nuovo, permettendo al  City di tornare a distanza di una partita dal primo posto. Gli uomini di Klopp pareggiano per 1-1 contro il West Ham di Pellegrini. Sfida nella sfida per il tecnico cileno, che blocca i Reds e aiuta la sua ex squadra, proprio come fatto da Benitez la scorsa giornata, quando con il Newcastle ha affrontato, e fermato, i Citizens.

BENITEZ – La carriera di Benitez, nonostante abbia allenato squadre importanti come l’Inter o il Real  Madrid, viene sempre accostata ai colori del Liverpool. Il tecnico spagnolo ha vissuto anni importanti con i Reds, e quest’anno, indirettamente, ha provato ad aiutare la sua ex squadra a conquistare un titolo che nei suoi sei anni ad Anfield non è riuscito a portare. Attualmente allenatore del Newcastle, Benitez è riuscito nell’impresa di vincere per 2-1 contro il City, regalando un’opportunità d’oro al Liverpool di portarsi a +7 dagli inseguitori. Un’opportunità fallita dagli uomini di Klopp.

PELLEGRINI – Discorso identico per Pellegrini, che da tecnico del Manchester City ha vissuto i suoi anni migliori, con due coppe di Lega vinte ed una Premier. Attualmente è il tecnico del West Ham, un squadra che sta vivendo un periodo altalenante. Mala classifica rassicura i tifosi, con la zona retrocessione lontana 10 punti. Il tecnico cileno, poi, ha replicato il favore fatto da Benitez alla sua ex squadra, rimettendo in gioco il City per la vittoria del titolo, adesso lontano solamente 3 punti. A differenza dei Reds, i Citizens non si sono fatti pregare, ed eliminando la pratica Arsenal con tre gol, hanno caricato tutta la pressione possibile sulle spalle degli uomini di Klopp. A questo punto, una Premier tutta da vivere. Facendo attenzione che non ci sia qualche altro ex che vuole fare da ago della bilancia!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy