Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Donnarumma esordio e rete inviolata: “Milan e Milano il passato, sono qui per vincere”

PARIS, FRANCE - AUGUST 14: Gianluigi Donnarumma of Paris Saint Germain acknowledges the fans as he is introduced to the fans prior to the Ligue 1 Uber Eats match between Paris Saint Germain and Strasbourg at Parc des Princes on August 14, 2021 in Paris, France. (Photo by David Rogers/Getty Images)

Il portiere ha finalmente esordito in campionato nella sfida che ha visto il PSG passeggiare contro il Clemont.

Redazione Il Posticipo

Gianluigi Donnarumma ha finalmente esordito in campionato. "Vernissage" in Ligue one, nella sfida che ha visto il PSG passeggiare contro il Clemont. Sfida stravinta, punteggio mai in discussione. Un pomeriggio di ordinaria amministrazione per il portiere della nazionale, spettatore non pagante della sfida chiusasi con un 4-0 che non lascia molto spazio ad approfondimenti tecnici. Enorme, il divario fra le due squadre. Pochettino ha  evidentemente scelto un match che potesse garantire all'ex estremo difensore del Milan l'esordio più "morbido" possibile, ma la sensazione è che chiunque difenderà i pali del PSG in Francia passerà pomeriggi o serate abbastanza tranquille. Il portiere italiano ha potuto parlare al microfono di Prime Video subito dopo l'incontro.

SODDISFATTO - Avversario non impossibile da affrontare, ma ad un portiere fa sempre e comunque piacere esordire senza subire gol. Primo clean sheet portato a casa. "Sono molto contento, era una partita che avevamo preparato molto bene e anche il risultato è ottimo. Sono molto contento dell'accoglienza che mi è stata riservata dai tifosi parigini. Ho avuto l'immediata percezione di essere in un grandissimi club, in una grande squadra".

PASSATO - Un concetto ribadito anche in considerazione del recente passato in rossonero. "Milano e il Milan ormai fanno parte del passato. Sono molto contento di essere in questo club. Mi sono sentito subito a mio agio e vorrei ringraziare, oltre ai tifosi, anche i miei compagni di squadra che mi hanno accolto e fatto sentire immediatamente parte del gruppo. Adesso l'obiettivo è quello di vincere il più partite possibile e portare a casa trofei".

ALTERNANZA - Resta da capire se la decisione presa da Pochettino sia definitiva. La sfida con il Clemont precede l'esordio in Champions del club parigino. Donnarumma non ha mai ancora sperimentato cosa significhi giocare in Europa con il club, ma si è laureato Campione con la nazionale e si è portato anche a casa il trofeo come miglior giocatore del torneo. Keylor Navas ha dalla sua una maggiore esperienza e anche i successi conquistati difendendo la porta del Real Madrid. Tutto sarà evidentemente più chiaro nelle sfide contro il Club Brugge e il Lione. Avversari, con tutto il rispetto, di caratura diversa.