Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

#DiversityWins”, l’aereo che porta la Germania a difesa dei diritti umani

#DiversityWins”, l’aereo che porta la Germania a difesa dei diritti umani - immagine 1
La scelta di giocare nel piccolo paese asiatico è stata al centro di diversi dibattiti, alcuni anche carichi di polemiche. La nazionale tedesca parte con un aereo dalla livrea molto originale.

Redazione Il Posticipo

Iniziano i preparativi per la Coppa del Mondo anche per la Germania. E la nazionale tedesca, come ripotato da Kicker, si è allineata alla difesa dei diritti umani e della inclusività. E nell'aereo che ha portato la squadra in Oman per acclimatarsi la livrea è del tutto particolare. Come annunciato dalla DFB, la Federazione Tedesca, l'Airbus 330 della Lufthansa ha scelto un messaggio molto forte.

DIVERSITÀ VINCE

—  

Visivamente, l'aereo non passa certo inosservato. Ha una livrea speciale con la scritta "#DiversityWins", ovvero "la diversità vince" ideata con il contributo dell’illustratore Peter Phobia. Il volo trasporterà la squadra di calcio della nazionale al campo di allenamento ma non è una linea riservata. Come riportato il volo LH 632 ha visto a bordo anche altri ospiti della compagnia che non fanno parte della delegazione della Coppa del Mondo e neanche della Federcalcio tedesca.

NOTA

—  

La scelta, come riportato dalla stessa Lufthansa in una nota video pubblicata sul profilo twitter ufficiale della compagnia. è dettata dalla volontà di inviare un messaggio chiaro in tutto il mondo. L'hashtag #DiversityWins! vuole porre l'attenzione sui diritti umani, il trattamento riservato ai lavoratori migranti, alle donne e alla comunità LGBTQ è sotto i riflettori, mentre si prepara a ospitare il torneo. Una scelta che sembra non essere stata molto apprezzata in Qatar dove hanno respinto con rabbia la maggior parte degli attacchi.

#DiversityWins”, l’aereo che porta la Germania a difesa dei diritti umani- immagine 2

POLEMICHE

—  

In Germania la scelta di giocare nel piccolo paese asiatico è stata al centro di diversi dibattiti, alcuni anche carichi di polemiche. Gruppi organizzati di tifosi di diversi club tedeschi, tra cui Bayern Monaco, Borussia Dortmund, Union Berlino e St Pauli, hanno spesso criticato l'assegnazione della Coppa del Mondo al Qatar nelle ultime settimane, con alcuni appelli per un diffuso boicottaggio dei tifosi. E anche Lahm, il capitano della Germania che ha vinto il mondiale del 2014 ha fatto sentire la propria voce affermando che il Qatar non avrebbe mai dovuto ospitare la Coppa del Mondo.