Disordini, morti e feriti in Perù, ma con l’Argentina si gioca

Il paese si fermerà per la sfida all’albiceleste. Proteste comprese.

di Redazione Il Posticipo

Perù – Argentina si gioca, nonostante i morti e i  feriti generati dai disordini scoppiati nelle ultime ore nel paese.  Una scelta rischiosa ma il paese, che non attraversa un momento facile dal punto di vista sociale e politico, si è assunto la responsabilità di far svolgere il match. Il Perù, attualmente è senza presidente, dopo le dimissioni di Manuel Merino.

SICUREZZA – La sfida, come riporta infobae, era stata a rischio, ma la Confederazione calcistica sudamericana ha riferito che le autorità locali hanno fornito le adeguate garanzie. Secondo quanto riportato, è stata la stessa Federcalcio peruviana a dare il via libera: “In una lettera inviata alla FIFA, la FPF informa che il Comando Generale della Polizia del Paese ha messo in atto tutte le garanzie per la disputa del match tra Perù e Argentina in considerazione degli eventi politici verificatisi in Perù nei giorni scorsi”. La richiesta, presentata all’Istituto peruviano di sport e al Ministero dell’Interno, nasce anche per garantire ordine pubblico. L’idea è che la sfida contro l’albiceleste, e la presenza di Messi, possa calmierare le acque e regalare un momento di serenità all’intera nazione. Da sfida per la qualificazione ai mondiali a evento diplomatico, il passo è stato breve.

LAPADULA – Restando nell’ambito prettamente calcistico, la decisione potrebbe regalare una grande soddisfazione a Gianluca Lapadula. L’attaccante del Benevento dovrebbe giocare la sua prima partita da titolare contro l’albiceleste. Un esordio a tutto tondo, dopo aver giocato per 30′ nella sfida fra la bicolor e il Cile. Il ct Gareca scioglierà le riserve nelle prossime ore ma tutto lascia credere che il ragazzo sarà nell’undici titolare. Con i suoi gol cercherà di fermare Messi e compagni, assetati di gol e punti. L’Argentina è a caccia del primato del girone e cercherà di sfruttare lo scontro diretto fra Brasile e Uruguay.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy