Dinamo Zagabria, Bjelica è ottimista: “Possiamo competere con tutti, saremo aggressivi e disciplinati”

Dinamo Zagabria, Bjelica è ottimista: “Possiamo competere con tutti, saremo aggressivi e disciplinati”

La Dinamo Zagabria ha già dimostrato di poter tener testa agli uomini di Gasperini e di saper mandare in tilt persino un collettivo oliato come quello nerazzurro. E anche in vista del ritorno il tecnico spiega che la sua squadra non ha ragione di temere il confronto con l’Atalanta.

di Redazione Il Posticipo

L’ultima spiaggia. Anzi, una delle due, visto che ci sono da vincere entrambi i match e sperare anche che nel frattempo il Manchester City faccia il suo dovere. E ricordando l’andata, il primo match dell’Atalanta in Champions, la Dea ha poco da essere tranquilla. La Dinamo Zagabria ha dimostrato quella sera di poter tener testa agli uomini di Gasperini. Anzi, che il gioco dei croati può mandare in tilt persino un collettivo oliato come quello nerazzurro. E anche in vista del ritorno il tecnico Nenad Bjelica, un passato in Italia allo Spezia, spiega in conferenza stampa che la sua squadra non ha ragione di temere il confronto con l’Atalanta.

OTTIMISMO – “Non c’è motivo di essere negativi. La squadra è in buona forma, gioca bene, mostra la proprie qualità di partita in partita, contro avversari più forti, sia in campionato che in Europa. Tutto è sotto controllo, siamo di buon umore e siamo molto ottimisti riguardo alla partita”. Queste le sue parole, riportate sul sito ufficiale della squadra.  L’ultimo scontro, del resto, parla da solo, un 4-0 che lascia poche discussioni. Quella però, forse, era un’altra Atalanta. Il pareggio con il City, unito agli incroci degli altri match, permette ancora alla Dea di sperare. E quindi Bjelica sa che non si troverà di certo davanti una squadra che scenderà in campo solo per onor di firma. Meglio dunque studiare il match e il modo di giocare degli avversari.

APPROCCIO – “Saremo aggressivi e disciplinati. L’Atalanta deve essere affrontata così perché gioca in questo modo, in modo molto aggressivo con pressione a tutto campo. Non so prevedere il loro approccio, so come sarà il nostro e questa è la cosa più importante. Entreremo in campo determinati e coraggiosi, andremo avanti per vincere e fare tre punti”. Una vittoria sarebbe fondamentale per schiudere alla Dinamo le porte della fase a eliminazione diretta, visto che i croati sono a pari punti con lo Shakhtar. Il tecnico lo sa e sprona i suoi. “È un privilegio per noi giocare questa competizione, per anni non siamo stati famosi per i nostri risultati in Champions. Adesso possiamo competere con tutti e lo faremo fino all’ultima gara”. Ultimo appunto, una nota sulle condizioni di Petkovic, che è ancora in dubbio: “Ha subito un piccolo colpo al ginocchio ma sta bene, credo che sarà pronto per domani”. Per riscrivere una storia fatta di troppe eliminazioni…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy