Dilemma Navas: futuro incerto al Real? “Ho un contratto, ma se Zidane mi dicesse di andarmene…”

Dilemma Navas: futuro incerto al Real? “Ho un contratto, ma se Zidane mi dicesse di andarmene…”

Il portiere torna titolare col Valencia, complice anche l’infortunio di Thibaut Courtois… ma il futuro continua ad essere un rebus! Il costaricano ha difeso Luca Zidane, mentre il padre incassa il primo k.o. da quando è tornato sulla panchina del Real.

di Redazione Il Posticipo

In questo Real Madrid nessuno si sente al sicuro. I Blancos cadono per la prima volta da quando Zinedine Zidane si è ripreso il club: non basta il gol di Karim Benzema nel recupero per uscire indenni dal Mestalla di Valencia (2-1 al novantesimo). Serata da dimenticare per Keylor Navas che torna titolare complice anche l’infortunio di Thibaut Courtois e il ritorno in panchina di Luca Zidane, che aveva giocato titolare contro l’Huesca nell’ultima giornata. Il portiere costaricano si sfoga per le difficoltà incontrate quest’anno e sembra incerto sul suo futuro coi Blancos.

MESTALLA AMARO – Navas ha commentato in zona mista la sconfitta subita dal Real al Mestalla di Valencia, l’ennesima di una stagione molto complicata: “Dobbiamo affrontare questo momento e pensiamo a imparare qualcosa da tutti gli errori che abbiamo commesso quest’anno. Speriamo di poterci godere quello che questo club merita in futuro”. Il portiere guarda con fiducia ai prossimi impegni nonostante la sconfitta: “Abbiamo avuto il possesso del pallone, ma loro si sono difesi bene. Abbiamo fatto qualche miglioramento rispetto alle precedenti”. Il fatto stesso di aver giocato titolare per Navas è una bella notizia: “Non è facile essere qui e non giocare molto. Voglio trovare il ritmo partita, sentirmi sicuro come in passato e continuare”. Ma tutto dipenderà dalla volontà di Zizou…

FUTURO INCERTO – Navas, nonostante sia stato titolare da quando Zizou è ritornato… il suo futuro continua a essere incerto! Ora il portiere ha poche certezze tra le mani: “Cercherò di dare il massimo e convincere l’allenatore che posso giocare. Ho un contratto e voglio restare, ma vediamo che cosa succede, pensiamo a chiudere bene quest’anno. Se Zidane mi dicesse ‘vattene’ che cosa ci potrei fare?”. Navas ha parlato anche di Luca, il figlio del tecnico che ha esordito domenica contro l’Huesca: “È un grande portiere, sta dove sta perché se lo è meritato, nessuno gli ha regalato niente. La gente pensa che è il figlio dell’allenatore e non si focalizza sulla partita che ha giocato. È giovane e bisogna giudicarlo per quello che fa in campo”. E se in futuro lo facesse al posto di Navas?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy