Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dijks racconta l’umiltà di Palacio: “Viene agli allenamenti in tuta, è milionario ma guida l’auto aziendale. Lo rispetto tantissimo”

Rodrigo Palacio, per il calcio italiano una vera e propria istituzione. Un calciatore straniero che è da talmente tempo nella nostra Serie A che viene quasi quasi automatico considerarlo...ormai adottato. E anche al Bologna è un punto di...

Redazione Il Posticipo

Rodrigo Palacio, per il calcio italiano una vera e propria istituzione. Un calciatore straniero che è da talmente tempo nella nostra Serie A che viene quasi quasi automatico considerarlo...ormai adottato. Dopo gli inizi al Genoa e parecchi anni all'Inter, il vicecampione del mondo 2014 ha trovato la sua terza casa tricolore: Bologna. L'attaccante classe 1983 veste il rossoblù dal 2017 e non sembra volersi fermare. Un punto di riferimento per i più giovani, come dimostra anche una recente intervista di Dijks. Il difensore olandese, al momento ai box per un infortunio, ha raccontato qualche aneddoto sul compagno di squadra sul canale Youtube di Andy Van der Meyde.

UMILE - Parole, quelle di Dijks, che dimostrano quanto Palacio sia benvoluto, anche e soprattutto per il suo modo di porsi. La parola chiave è umiltà. "Una persona incredibile. Onestamente lo stimo tanto. Ha 37 anni ma si tiene così in forma, è davvero forte. È grande ed è rimasto così normale, così autentico. Viene agli allenamenti in tuta, guida l'auto aziendale del club nonostante sia un multi-milionario. È così tranquillo, rilassato, coi piedi per terra. Ha 37 anni ma dà sempre il 100% in ogni allenamento. Ho grande rispetto per lui". Ecco svelato anche il segreto della longevità calcistica dell'argentino: se a 37 anni si tiene così in forma da...colpire un ragazzo che ne ha dieci in meno di lui, qualcosa vorrà pur dire...

IL SEGRETO ARGENTINO - Comunque, anche Van der Meyde è colpito dal personaggio Palacio. E cerca di dare una spiegazione...geografica, lui che di argentini in carriera ne ha incrociati parecchi sia in Italia, che in Premier League. Per l'ex Ajax, Inter ed Everton, il segreto sta tutto nel loro modo di intendere il calcio: "Questi argentini... Ora sto vedendo la serie su Tevez su Netflix. Non hanno niente e danno valore a ogni cosa, è incredibile. È per questo che hanno una voglia così forte di vincere e di dare tutto, perchè vengono dal basso". Una spiegazione logica e abbastanza realistica. Del resto, si guida con l'esempio. E in questo Palacio (come Tevez) è decisamente imbattibile.