Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Digne incorona Ancelotti: “Un vero capo. Trasmette serenità, da lui si può solo imparare”

L'ex calciatore della Roma è tornato a livelli apprezzabili sotto la guida del tecnico italiano.

Redazione Il Posticipo

Digne incorona Ancelotti. L'ex calciatore della Roma è tornato a livelli apprezzabili sotto la guida del tecnico italiano e ha spiegato quanto sia stato importante il suo arrivo all'Everton per restituire serenità e consapevolezza a un gruppo che adesso può guardare con ottimismo al futuro. Le sue parole sono riprese da Sky Sports.

CAPO - Digne è stato subito entusiasta dell'arrivo di Ancelotti: "Quando ho saputo che era stato ufficialmente nominato manager dell'Everton, ho pensato che fosse fantastico. E che stesse per accadere qualcosa di importante. È un piacere giocare per lui perché è molto vicino ai giocatori. È davvero calmo, e penso che era quello di cui avevano   bisogno. Trasmette la sua serenità alla squadra.  Noi lo consideriamo un capo.  Ha vinto tre Champions League, ha esperienza. Può dare molti consigli ai giocatori. E da lui si può solo imparare. Tutti lo ascoltino molto attentamente ciò che dice e sono convinto possiamo costruire qualcosa di molto importante. A me ha chiesto di giocare un po' più alto e di aiutare comunque in difesa. Devo correre molto ma è un ruolo che adoro, sembra disegnato addosso alle mie caratteristiche. Posso giocare un po' liberamente e ciò mi rende felice".

EVERTON - Digne poi parla con entusiasmo della scelta di venire in Premier. L'Everton è un cantiere aperto ma l'idea è di costruire vittorie.  "Penso che fra qualche anno potremo lottare per qualcosa di importante. Siamo una squadra giovane, abbiamo bisogno di un po 'di tempo. Personalmente ho scelto l'Everton perché amo la Premier. Poi ho scoperto un club fantastico: quando giochi per questa squadra sai che hai una intera tifoseria pronta a spingerti oltre le difficoltà. Sono felice della mia scelta, ho molte responsabilità, ma mi diverto. E se finissimo la stagione in Europa League sarebbe fantastico".