Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Diallo esordisce, il compagno di squadra Shaw annuncia: “Mi ricorda Mahrez”

(Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Amad Diallo esordisce col Manchester United. E a Luke Shaw e Harry Maguire, suoi nuovi compagni di squadra, il ragazzo ricorda qualcuno...

Redazione Il Posticipo

Ci sono dei momenti che i tifosi aspettano con impazienza. Il ritorno in campo di un loro pupillo infortunato, per esempio. Altri casi possono riguardare delle partite di cartello, attese al punto di fare dei veri e propri conti alla rovescia. In altri casi, c'è grande impazienza per l'esordio di un giocatore le cui lodi sono state abbondantemente decantate. Specie se questo giocatore è molto giovane ed è stato pagato a peso d'oro. Amad Diallo che esordisce col Manchester United, praticamente. A Luke Shaw e Harry Maguire, suoi nuovi compagni di squadra, il ragazzo ricorda qualcuno.

COME MAHREZ - Prima di giocare nello United, Shaw giocava nel Southampton. In quegli anni, il terzino sinistro ha avuto modo di interfacciarsi con molte ali. Una di quelle che lo ha messo più in difficoltà era l'esterno del Leicester City, Riyad Mahrez. Lo stesso vale per Harry Maguire ex compagno dell'algerino alle Foxes che attualmente gioca (poco) nel Manchester City di Guardiola. Shaw spiega a SkySport: "L'altro giorno Maguire mi ha detto che gli ricorda Mahrez. È veloce, talentoso, agile e ha grande abilità. Concordo con Harry, mi ricorda il Mahrez del Leicester e anche quello di oggi a dirla tutta". È bastato qualche allenamento e un esordio contro la Real Sociedad per fare questo paragone altisonante ai due difensori.

QUALITÀ - E dire che questo sembra un ridimensionamento visto che Rio Ferdinand ha paragonato il 18enne ex Atalanta a Cristiano Ronaldo. Ma Shaw continua: "Ho visto il tipo di qualità che ha, quelle che ha mostrato in allenamento. Mahrez è un giocatore di qualità: speriamo. Perché se è bravo più o meno come lui, sarà grandioso per lo United". Sì, tutto molto bello ma è meglio frenare un po' le aspettative: "È ancora molto giovane ma dagli allenamenti si vede che ha grande fiducia. Certo, la strada è lunga ma si vede che è ottimo per il futuro". Il terzino conclude con un pensiero che non deve essere troppo lontano dalla realtà riguardante la certezza che i tifosi non vedono l'ora di vederlo regolarmente in campo.