Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Di Maria e i suoi…compagni d’eccezione: “Ho giocato con Messi e CR7 e vi dico chi è più forte. Ibra? Un pazzo!”

Meglio la Pulce o CR7? Meglio il talento purissimo dell'argentino o la forza fisica del portoghese? Chi lo conosce bene si è espresso in materia creando anche un certo scompiglio: Angel Di Maria ha detto la sua sui migliori calciatori con cui ha...

Redazione Il Posticipo

Sono in pochi e sono stati molto fortunati: sono i calciatori che hanno giocato con Lionel Messi e Cristiano Ronaldo. Uno di questi è Angel Di Maria, compagno della Pulce nell'Argentina dal settembre 2006 in poi e di CR7 negli anni al Real Madrid con cui ha vinto Liga e Champions League. Oggi "El Fideo" ha 31 anni, gioca nel Psg e si è fatto un'idea molto chiara sulla sua carriera da calciatore e sul dibattito di sempre: meglio Messi oppure Cristiano Ronaldo?

TANTA FORTUNA - Di Maria... e i fantastici quattro! L'argentino ha rivelato ai microfoni di TyC Sports con quali calciatori sognava di giocare fin da bambino: "Wayne Rooney, Zlatan Ibrahimovic, Cristiano Ronaldo e Lionel Messi. Li prendevo alla PlayStation e non avrei mai immaginato di poter giocare con tutti loro. Avere avuto questa opportunità è stato davvero bello". L'argentino si è sbilanciato quando gli è stato chiesto di nominare il più forte di tutti: "Rooney è un ragazzo tranquillo, non pensavo che fosse così forte. Ibra è pazzo, un grande personaggio. Sul campo sembra un tipo cattivo, ma è un ragazzo fantastico. Andavo d'accordo con Zlatan al Psg. CR7 è un mostro, Leo è il migliore dei quattro. Ho giocato con grandi giocatori, difficile sceglierne uno. Se dovessi farlo, direi Messi".

FATTORE NEYMAR - Di Maria ha menzionato anche il suo compagno di squadra Neymar: "Lui è una gioia per il calcio. È brasiliano e quando gioca si diverte". L'attuale attaccante del Psg si è arrivato terzo al Pallone d'Oro 2017: quell'anno ha vinto Ronaldo davanti a Messi. Da allora sono cambiate davvero molte cose: i due grandi rivali non giocano più entrambi nella Liga e la stella di Neymar si è offuscata, anche se Di Maria non la pensa affatto così.