Di Francesco recrimina: “Cerchiamo di mettere in campo le nostre idee. Non sbaglia solo la linea difensiva, il lavoro è di squadra…”

Il Cagliari soccombe alla Lazio. Troppe ingenuità difensive.

di Redazione Il Posticipo

Il Cagliari ci prova, gioca anche un calcio offensivo ma la coperta è corta. I sardi pressano e alzano il baricentro ma offrono il fianco alla Lazio che dopo 3′ è già in vantaggio e mette la partita sui binari che preferisce. Gestione e contropiede. Inzaghi fa sua la sfida. Di Francesco ne parla ai microfoni di Sky Sport.

INGENUI – La squadra ci ha provato ma è andata subito sotto. “Non siamo partiti bene ci siamo sfilacciati con troppa facilità, ancora devo conoscere bene i miei calciatori. Si dà responsabilità alla linea difensiva ma la fase interessa tutta la squadra. Contro la Lazio non è facile per nessuno ma abbiamo sprecato un po’ troppo”. L’arrivo di Godin aiuta. “Se cerchiamo i giocatori ci sarà un motivo. Sono tutti ragazzi splendidi, ma le partite vanno interpretate. Molti ragazzi devono crescere, abbiamo poche alternative e quando affronti queste corazzate ti deve andare un po’ bene”.

PROPOSTA – Il Cagliari non ha comunque rinunciato alla sua proposta di calcio. Anche se rischia di essere un po’ complicato. “Mi viene un po’ da sorridere di fronte a certi paragoni. Ognuno di noi cerca di dare una identità alla squadra. Non deve essere una scusante, dobbiamo trovare soluzioni il prima possibile per far rendere al meglio il calcio”. Joao Pedro è lontano dalla porta. “Nel 4-3-3 lui è un attaccante e anche oggi ha calciato in porta. Non credo che abbia rincorso gli avversari. Ho dato la possibilità di attaccare. Anche nella Juventus si sacrificano ma non ho chiesto a Joao di rincorrere Lazzari. Si cerca di mettere in campo le proprie idee aiutando i ragazzi a esprimere le proprie qualità. Valuterò comunque se ci sarà la necessità di cambiare. Se i ragazzi faranno fatica a interpretare le mie idee sono pronto a cambiare ma per ora vorrei che proseguissero in questo percorso di crescita anche a prescindere dal risultato”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy