Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Di Francesco: “La squadra ha retto. Ci è mancato il colpo del KO”

PARMA, ITALY - DECEMBER 16: Eusebio Di Francesco head coach of Cagliari Calcio gestures during the Serie A match between Parma Calcio and Cagliari Calcio at Stadio Ennio Tardini on December 16, 2020 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Il Cagliari spaventa la Roma ma esce sconfitto.

Redazione Il Posticipo

La Roma batte per 3-2 il Cagliari. Dopo un primo tempo in balia dei giallorossi, i sardi sono rientrati in partita e ci sono rimasti sino alla fine spaventando i padroni di casa. Una sfida che i padroni di casa hanno meritato di vincere ma che lascia l'amaro in bocca a Di Francesco. Il tecnico analizza la sfida ai microfoni di DAZN. "Il calcio dimentica con grande facilità, mi sono emozionato quando ho rimesso piede all'Olimpico ma mi spiace non aver avuto l'abbraccio dei tifosi".

SCOSSA -  Dopo il gol subito il Cagliari si è scosso. "Sono un po' arrabbiato perché nel momento di difficoltà degli avversari non abbiamo saputo sferrare il colpo del KO. Abbiamo pareggiato, dovevamo insistere. Siamo sempre qui a rimuginare su situazioni regalate agli avversari e ciò ovviamente non mi mette di buonumore. La squadra ha retto benissimo concedendo occasioni soprattutto sui calci piazzati. Anche nel primo tempo abbiamo creato situazioni pericolose con Simeone che ha preso pure la traversa nel secondo tempo. La Roma è una grande squadra e i singoli hanno determinato la gara".

MODULO - Difesa a tre. Una scelta che appare definitiva. "La scelta è dettata da un insieme di cose perché la Roma attacca con cinque uomini e dunque abbiamo deciso di schierare più uomini in mezzo al campo. Siamo andati alla ricerca di intensità. La squadra ha bisogno di fisicità e l'ha trovata visto che sul piano della corsa e dei contrasti ha sofferto anche la Roma. Nei primi 25' del secondo tempo avremmo meritato qualcosa in più".

Potresti esserti perso