Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Di Campli “avverte” Mbappé: ” Senza rinnovo, finirà in tribuna”

Monaco L1 football club's forward Kylian Mbappe Lottin takes part in a training session on August 11, 2017 in La Turbie, near Monaco.   / AFP PHOTO / VALERY HACHE        (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

Mbappé non rinnova. E il rischio è che  PSG, per lui, possa trasformarsi in "una prigione d'oro"

Redazione Il Posticipo

Mbappé non rinnova. E il rischio è che  PSG, per lui, possa trasformarsi in "una prigione d'oro" espressione coniata qualche anno fa da Donato di Campli, agente di Marco Verratti fino al 2017, quando tentò di portare il suo (allora) assistito  al Barcellona. Ora che Mbappé si ritrova in una situazione simile, l'agente ne ha parlato con AS. E teme che il francese possa avere lo stesso destino riservato al centrocampista campione d'Europa.

TRIBUNA - Di Campli ricorda ancora bene l'accaduto. "È una storia incredibile. Marco ed io avevamo deciso di firmare per il Barcellona, ​​avevamo già stabilito contatti con il direttore sportivo e anche con il presidente Bartomeu. Lo stesso Marco ha detto al club nel secondo giorno di allenamento precampionato, che voleva lasciare il PSG, precisando che non avrebbe rinnovato.  Per tutta risposta  il PSG  non mi ha più parlato e ha minacciato Verratti di trattenerlo fino alla scadenza del contratto. Il direttore sportivo in quel momento era Antero Henrique, con il quale non c'era molto feeling. Adesso c'è Leonardo, che è diverso".

IRREMOVIBILI - Di Campi parlò anche con il presidente. "Tutti irremovibili. Eravamo insieme a Ibiza. E Bartomeu ha provato anche a parlare con Al-Khelaïfi, ma nessuno ha voluto mettersi al telefono con il presidente del Barça. Marco in quel momento aveva paura, a causa della possibile reazione del PSG. C'era la concreta possibilità di finire in tribuna se non avesse rinnovato il contratto. Sono andato a Parigi per cercare di parlare con Al-Khelaïfi, per sistemare la situazione, ma lui non voleva parlarmi. E alla fine, guarda, Marco ha cambiato agente ma non ha cambiato squadra. Rinnovò, ma senza andare come avrebbe voluto. Per me tutto questo è una ferita aperta".

MBAPPE' - Un "rischio" che corre anche Mbappè. "In realtà è già accaduto con Rabiot. Il PSG ne fa una questione personale, non di soldi. Pensi di poter comprare tutto. Se Mbappé non rinnova, andrà in tribuna. L'unica speranza è Leonardo, che è un uomo di calcio. E questo è importante. Ma anche così lo vedo molto difficile, quasi impossibile. Con Al-Khelaïfi e PSG hai un problema. Sei nelle loro mani".