Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Deschamps polemico: “Non siamo rasserenati perché non vi era motivo di essere preoccupati”

PARIS, FRANCE - MARCH 24: Didier Deschamps, Head Coach of France looks dejected following the FIFA World Cup 2022 Qatar qualifying match between France and Ukraine on March 24, 2021 in Paris, France. Sporting stadiums around France remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Aurelien Meunier/Getty Images)

Una Francia molto solida, non sbaglia in Kazakistan.

Redazione Il Posticipo

Una Francia molto solida, non sbaglia in Kazakistan. Dopo il deludente 1-1 nell'esordio delle qualificazioni mondiali, i Campioni del Mondo giocano la migliore delle partite possibili contro un avversario non irresistibile ottenendo il massimo risultato con il minimo sforzo. La vittoria all'Astana Arena restituisce serenità alla critica, più che a Deschamps, che non manca di sottolineare il concetto, con una punta di disappunto, in conferenza stampa. Le sue parole sono riportate dall'Equipe.

SERENO - Il commissario tecnico non aveva dubbi sulla qualità dei suoi ragazzi. "Partita sempre sotto controllo, siamo tutti molto sereni. Il pareggio intento contro l'Ucraina non è stato certo un disastro. Anzi. Non c'è alcun motivo di sentirsi rassicurati dopo questa vittoria, perché nessuno era preoccupato dopo quanto era accaduto in Ucraina. Sono sereno, posso contare sul mio gruppo, ho venticinque giocatori fantastici". Fra cui Dembelé che ha ritrovato il gol. "Sono molto soddisfatto della sua prova, ha saputo essere decisivo anche in questa occasione. In ogni caso per la prossima partita (che si giocherà contro la Bosnia) apporterò comunque dei cambiamenti. Non posso certo far giocare sempre gli stessi".

 (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

SCELTE - Il commissario tecnico ha anche commentato le sue decisioni dal punto di vista tattico. I blues hanno cambiato modulo e si sono presentati con la difesa a tre. "Avendo di fronte un avversario del genere era possibile compiere diverse scelte e quindi ho preferito giocare con tre centrali. Ma forse non va bene. In ogni caso abbiamo creato diverse occasioni e credo che il loro portiere abbia giocato una partita straordinaria. Non è un giovanissimo ma ha ancora da dare. Per noi comunque era importante vincere questa partita e non è stato un match facile come sembra, soprattutto per quanto accaduto prima. E mi riferisco, in particolare, alla lunghezza del viaggio, allo sbalzo di temperatura e al terreno di gioco in sintetico. Nel complesso abbiamo offerto una buona prova anche se mi spiace non aver concretizzato tutte le occasioni che abbiamo prodotto".

"

Potresti esserti perso