Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Deschamps chiude la porta a Benzema: “Non sono mica Babbo Natale, non sono qui per annunciare sorprese”

PARIS, FRANCE - MARCH 24: Didier Deschamps, Head Coach of France looks dejected following the FIFA World Cup 2022 Qatar qualifying match between France and Ukraine on March 24, 2021 in Paris, France. Sporting stadiums around France remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Aurelien Meunier/Getty Images)

La Francia, campione del mondo in carica, può permettersi il lusso di lasciare a casa un certo Karim Benzema. E Deschamps non perde occasione di commentare la sua (ormai fissa) mancata convocazione con frecciatine che non mancano mai.

Redazione Il Posticipo

Le nazionali sono ferme in attesa degli Europei e del finale di stagione, ma non mancano mai le... solite vecchie polemiche. Ci sono delle squadre che sono "obbligate" a chiamare i propri giocatori migliori e altre che possono serenamente decidere di fare a meno di uno di questi. E in casi del genere si tende sempre troppo a parlare di questioni extra campo. La Francia, campione del mondo in carica, può permettersi il lusso di lasciare a casa un certo Karim Benzema. E Deschamps non perde occasione di commentare la sua (ormai fissa) mancata convocazione con frecciatine che non mancano mai. Parlando a Kicker, il commissario tecnico ha spiegato che chi si aspetta una chiamata del centravanti del Real Madrid ha capito male.

BABBO NATALE - Il fatto che nelle liste ci sarà spazio per 26 calciatori invece che dei canonici 23 non cambia per nulla l'atteggiamento dell'allenatore nei confronti dell'attaccante. "Non sono mica Babbo Natale, non sono qui per annunciare sorprese. La lista la sto sistemando a poco a poco, ho calciatori, come Tolisso del Bayern Monaco, che stanno ancora recuperando da alcuni infortuni e non ho tutte le informazioni necessarie sul loro stato di salute. Presenterò il mio elenco di giocatori il 18 di maggio, ma ci saranno anche partite dopo quella data". Dunque, qualcosa può cambiare, ma meglio non aspettarsi il nome di Benzema tra i convocati. Per il centravanti dei Blancos le porte sembrano chiuse definitivamente.

 (Photo by Adam Pretty/Getty Images)

LISTA - Gli unici dubbi sono legati a eventuali sorprese che potrebbero regalare proprio quella manciata di match che si giocheranno dopo le pre-convocazioni. "Ho giocatori che parteciperanno alle due finali europee. Bisogna sperare che tutto vada per il verso giusto, perchè purtroppo certe cose non possiamo prevederle e non possiamo evitarle. Ma l'unica lista che conta è quella che invieremo alla UEFA a mezzanotte del primo giugno". Lì si saprà in maniera chiara chi difenderà i colori della Francia, campione del mondo in carica e anche vice campione d'Europa nel 2016, in questa edizione degli Europei. E sebbene nel calcio ci si possa aspettare di tutto, Benzema dovrebbe vedere anche questo torneo da casa. Lui, di certo, a Babbo Natale non ci crede ormai da un po'...