Deschamps-Benzema, nuovo round: “L’attacco della Francia non ha mai funzionato così bene, ma non lo dice nessuno…”

La Francia può permettersi il lusso di lasciare a casa un certo Karim Benzema e Deschamps non perde occasione di commentare la sua (ormai abituale) mancata convocazione. E le frecciatine non mancano mai.

di Redazione Il Posticipo

Le nazionali sono ferme fino a marzo, ma non mancano mai le… solite vecchie polemiche. Ci sono delle squadre che sono “obbligate” a chiamare i propri giocatori migliori e altre che possono serenamente decidere di fare a meno di uno di questi. E in casi del genere si tende sempre troppo a parlare di questioni extra campo. La Francia, campione del mondo in carica, può permettersi il lusso di lasciare a casa un certo Karim Benzema. E Deschamps non perde occasione di commentare la sua (ormai fissa) mancata convocazione con frecciatine che non mancano mai.

CASO – Se i galletti non avessero a disposizione attaccanti come Griezmann, Mbappé, Lacazette e Giroud l’assenza di KB9 farebbe ancor più rumore. Ma, in ogni caso, l’assenza di uno dei centravanti di valore maggiormente riconosciuti a livello globale non passa mai inosservata. Didier Deschamps non lo convoca dal 2015, da quella brutta storia di ricatti meglio nota come caso-Valbuena. E nonostante se ne parli molto, per il CT la questione è chiusa. Ora però, con di mezzo le elezioni per la presidenza della federcalcio transalpina, la possibile convocazione del centravanti del Real torna a fare rumore. Come spiega Goal, il candidato Michel Moulin ha messo nella sua lista delle priorità il reintegro…anche forzato di Benzema in nazionale.

RISPOSTA – E Deschamps….l’ha presa male, anche perchè il CT ovviamente supporta il presidente uscente LeGraet. Ma soprattutto perchè non ha gradito che Moulin mettesse bocca sul caso Benzema. E quindi ha parlato a Le Figaro… “Francamente, non c’è nulla di serio, ma solo gente a cui piace fare rumore. Ho letto le frasi di Moulin sui giornali e gli risponderò, anche se so che servirà solo ad alimentare la macchina dei media. Ma questo signore doveva candidarsi a fare il CT, visto che ha anche il patentino. Io prendo le mie decisioni in tutta coscienza, per il bene della nazionale. Guardate ai nostri piani d’attacco. Raramente, anzi, forse mai un attacco della nazionale francese ha funzionato così bene. Ed è un fatto, ma questo non lo dice mai nessuno”. Dunque, difficile che Deschamps si faccia…imporre il ritorno di Benzema. Visto tutto quello che è successo, non si fatica a crederci…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy