calcio

Derby, Ganz da doppio ex: “Lukaku e Ibra due grandi attaccanti, però…”

Maurizio Ganz è stato uno dei grandi protagonisti del derby di Milano. E ritiene che Lukaku e Ibrahimovic possano essere decisivi, ma a patto che siano sostenuti dalla squadra.

Redazione Il Posticipo

Maurizio Ganz è stato uno dei grandi protagonisti del derby di Milano. Amatissimo e poi "ripudiato" dai tifosi nerazzurri dopo i tanti gol nel derby con la maglia dell'Inter e una esultanza mal digerita dopo una rete realizzata con la maglia rossonera che ancora non è stata dimenticata. Nella veste di doppio ex, l'attuale tecnico del Milan femminile ha rilasciato alcune dichiarazioni a Sport Mediaset.

SPETTACOLO - I risultati sugli altri campi campi rendono ancora più "caldo" il derby.  "Mi aspetto un derby dove tutte e  due le squadre giocheranno per tentare di vincere. Spero in una bella partita. La classifica in questo momento  dice che l'Inter lotta giustamente per il campionato, il Milan però si sta riprendendo. Mi auguro di vedere un derby combattuto.  E spero che il Milan possa fare una grande gara".

DUELLO - Ganz è stato un grande attaccante che di centravanti se ne intende. Il derby mette di fronte due "9" niente male.  Lukaku contro Ibrahimovic. L'allenatore del Milan femminile è affascinato dalla sfida, ma ricorda come i gol siano anche e soprattutto figli del lavoro di squadra. "Sarà un grande duello fra due top player, ma la differenza la fa la squadra. Loro sono due striker, due  finalizzatori eccezionali ma è chiaro che senza l'aiuto del centrocampo e l'arrivo di palloni buoni anche loro vanno in difficoltà. Sono comunque due grandi giocatori".

SAN SIRO - Anche San Siro, tutto esaurito, farà da degna cornice alla stracittadina. "Assolutamente sì, lo spettacolo non è mai mancato, ci sarà anche questa volta, sicuramente. Il pubblico riempirà  lo stadio". Forse però per l'ultima volta a San Siro. Vedremo un attimino, ma qualcosa sicuramente si dovrà pur fare".