Derby della Ruhr, l’unico tifoso dello Schalke… scappa dallo stadio!

Borussia Dortmund-Schalke: allo stadio tra i 300 spettatori previsti è entrato un solo temerario tifoso dello Schalke 04. Che però, visto il risultato, abbandona la partita prima della fine.

di Redazione Il Posticipo

Un derby è pur sempre un derby. Che il pubblico ci sia o no fa tutta la differenza del mondo, ma in questi tempi bisogna accontentarsi di quel poco di libertà che si può prendere. Così, al Signal Iduna Park di Dortmund, il pubblico c’era. Certo, da quelle parti un pubblico da 300 persone è un lontano parente di quel muro giallo rispettato in tutto il mondo. Insomma, in salsa giallonera qualcuno c’era ma in blu… poco o niente? No, prima poco e poi niente. Allo stadio è entrato un solo temerario tifoso dello Schalke 04, che però, visto il risultato abbandona la partita prima della fine.

SPRONE – Spettacolo impietoso. Il tifoso vestito di blu reale ha beneficiato della conoscenza di un membro dello staff per entrare allo stadio ma è impensabile che si aspettasse qualcosa di diverso da ciò che gli si è palesato davanti agli occhi. Come riporta la Bild, il ragazzo ha spiegato: “Il mio amico è un membro dello staff, mi ha chiesto se volevo andare con loro. Per me era importante solo che la squadra mi vedesse lì, sulle tribune. Pensavo di poter spronare i ragazzi con la mia presenza ma…”. Ma purtroppo per lui, è andata diversamente.

ONORE – Anche perchè, sul tre a zero per il Borussia Dortmund, l’atmosfera si è fatta decisamente plumbea per la squadra di Gelsenkirchen, figurarsi per l’unico supporter dei blu presente allo stadio. Prima della fine della partita, quindi, il ragazzo si è fatto accompagnare fuori da uno steward. “È diventato tutto un po’ pesante per me. Avrebbero potuto dirmi ‘tutto qui questo Schalke?’”. Insomma, alla fine, il risultato del derby ha reso la giornata pesante a qualsiasi tifoso dello Schalke, ma a nessuno è andata male come all’unico coraggioso che ha visto la partita dal vivo. In ogni caso, onore al merito di chi è andato comunque a sostenere la propria squadra. O almeno a provarci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy