Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Derby di Madrid prima e dopo il Cholo: dall’arrivo di Simeone a oggi tutto è cambiato…

Il derby di Madrid e il caso pasillo, ennesimo capitolo di una partita sentitissima nella capitale spagnola. Accade solo da qualche anno a questa parte, specificatamente da quando Simeone siede in panchina. Il perché è semplice: non è più ...

Redazione Il Posticipo

Il derby di Madrid e il caso pasillo, ennesimo capitolo di una partita sentitissima nella capitale spagnola. Accade solo da qualche anno a questa parte, specificatamente da quando Simeone siede in panchina. Il perché è semplice: non è più  una sfida a senso unico. Essere colcohneros, sino al 2010 non era facile a Madrid, casa blanca del Real. All'orgoglio e al senso d'appartenenza si sono unite anche diverse gioie, più in Spagna che in Europa.

6 NOVEMBRE 2011  - L'ennesimo derby tra le tue compagini, che si sfidano dal 1906, mette di fronte le ultime due squadra capaci di vincere la Liga spagnola. Non accade spesso, ma questa volta a difendere il titolo sono i "materassai". La svolta arriva nel 2011. Il 6 novembre i blancos di Josè Mourinho rifilano un umiliante 4-1 all'Atletico allora guidato da Gregorio Manzano. Lo striscione esposto dai tifosi del Real non lascia molto spazio alle interpretazioni: "Cercasi un rivale degno per un derby decoroso". Lo troveranno.

CHOLO - Un mese dopo il Cholo Simeone atterra in Spagna per sostituire l'esonerato Manzano: per i tifosi del Madrid la pacchia sta per finire. Nessuno lì per lì se ne rende conto perché per i tre derby successivi all' "avvento" del Cholo li conquista tutti il Real; ma nel 2013, in finale di Coppa del Re, arriva il primo importante segnale: le reti di Diego Costa e Miranda ribaltano il vantaggio iniziale madridista autografato Cristiano Ronaldo e regalano ai colchoneros trofeo e prima vittoria in una stracittadina dopo quattordici interminabili anni di astinenza. E arriva anche il primo successo in campionato nel 2013/2014 anche se il testa a testa è con il Barcellona.

SPAGNA - I risultati migliori sono giunti in Liga e nelle competizioni... domestiche: l'Atletico ha battuto il Real in finale di Coppa del Re del 2013 ed ha conquistato anche una Supercoppa di Spagna nel 2014.  In Europa, invece, il derby rimane un tasto dolente: la vittoria nella finalissima del 2014 sfumò al 93esimo a causa dell'imperioso stacco aereo di Sergio Ramos che ristabilì l'1-1. Nei supplementari il Real vince 4-1 e si porta a casa la Decima. Nell'edizione successiva le merengues eliminarono i rojiblancos ai quarti di finale.  La "rivincita" nel 2016 a San Siro se la sono aggiudicata Cristiano Ronaldo e compagni ai calci di rigore. Ne 2016/2017 invece i colchoneros sbarrarono la strada a Simeone in semifinale.  L'unica soddisfazione internazionale per il Cholo  è arrivata nel 2018/2019 quando ruppe la maledizione aggiudicandosi la Supercoppa. Adesso però un rischio enorme: il Real tenta il "doblete". E ha già sfilato il titolo ai colchoneros.