Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Demiral: “Lavorare con Gasp grande opportunità, imparo molto ho scelto Bergamo anche per questo”

Demiral: “Lavorare con Gasp grande opportunità, imparo molto ho scelto Bergamo anche per questo” - immagine 1

Il centrale fra i migliori in campo all'Olimpico

Redazione Il Posticipo

L'Atalanta torna a Bergamo con un punto preziosissimo conquistato all'Olimpico. Partita prettamente difensiva, e non poteva essere altrimenti considerate le premesse, quella della Dea che ha saputo limitare i danni e tenere a distanza i biancocelesti. Fra i protagonisti della sfida, Demiral, che ha parlato ai microfoni di Sky Sport.

DIFESA - Una prova sontuosa, quella del centrale difensivo che in allenamento si è distinto... per le proiezioni offensive. Uno dei migliori n campo invece in partita all'Olimpico. Il lavoro paga. E con Gasperini sta imparando parecchio. "Due giorni fa ho segnato un bellissimo gol in allenamento, peccato che non c'erano telecamere a riprenderlo. Scherzi a parte, lavorare con mister è una grande opportunità perché fa dare il massimo in allenamento e trasferisce una grande mentalità. Cresciamo di partita in partita. Il pareggio di oggi è importantissimo, speriamo di recuperare in vista della ripresa dopo la sosta".

Demiral: “Lavorare con Gasp grande opportunità, imparo molto ho scelto Bergamo anche per questo” - immagine 1

PROGRESSI - Un Demiral profondamente cambiato rispetto al difensore irruento di inizio stagione. Meno aggressivo e più attento in fase difensiva. La durezza, però, è rimasta intatta come dimostra il "solito" cerotto.  "Giocare uomo su uomo e proporsi in attacco come richiede Gasperini non è facile ma per me è molto divertente. Ho scelto Bergamo anche per questo. Anche chi gioca come difensore centrale può spingersi in avanti e cercare di contribuire. Questo tipo di gioco mi aiuta parecchio anche se finisco ogni partita con un cerotto in testa. Ormai ci scherzo su, dico che fa parte del look, mi rende più bello".

PLAY OFF  - Si parla anche di finale playoff. Tutti pronosticano la finale fra Italia e Portogallo ma i lusitani devono vincere contro la Turchia. Demiral aspetta Cristiano Ronaldo con rispetto ma senza paura.  "Per noi è difficile non abbiamo giocato un grande Europeo, ma il calcio è bello perché può succedere di tutto. Abbiamo già battuto la Francia, ma non sarà facile ripetersi con il Portogallo. Di certo ci proviamo".