Dembelè, l’unico ad essere felice del rinvio del Clasico

Dembelè, l’unico ad essere felice del rinvio del Clasico

Il calciatore del Barcellona è l’unico grande “beneficiato” dell’ormai quasi inevitabile rinvio della sfida fra Real Madrid e Barcellona. Il francese, che doveva scontare due giornate di squalifica, tornerebbe disponibile per la supersfida che non ha mai perso…

di Redazione Il Posticipo

Il rinvio del Clasico non scontenta proprio tutti. Anzi. Se Barça-Real Madrid  slitterà al prossimo dicembre, come tutto lascia credere, per motivi di sicurezza, se ne beneficerebbero i Campioni di Spagna. E c’è chi fra le fila dei “catalani” potrebbe “tifare” per il rinvio. Dembelè, che doveva scontare due giornate di squalifica, tornerebbe infatti disponibile per la supersfida.

SQUALIFICA – Il possibile rinvio è sicuramente  una buona notizia per il francese. Il calciatore, infatti, passerebbe dalla sicurezza di saltare il match alla possibilità di giocarlo. Il ragazzo, infatti, si era preso un cartellino rosso molto discusso. Tutto risale alla sfida con il Siviglia. Dembelè si è visto sventolare il rosso dopo una conversazione con l’arbitro Mateu Lahoz susseguente all’espulsione di Ronald Araujo. Nel vedere il compagno di squadra mandato fuori dal campo, Dembélé si sarebbe rivolto al fischietto con un “sei pessimo” che è valso anche a lui un giretto anticipato sotto la doccia. E due giornate di squalifica. Quanto basta per saltare il Clasico.

PORTAFORTUNA  – E invece no: il ragazzo avrebbe scontato la prima delle due partite di squalifica contro l’Eibar, in trasferta. E gli sarebbe comunque rimasta una giornata. Quanto basta per privarlo della possibilità di giocare il Clasico. Se la partita sarà spostata, invece, il ragazzo finirebbe di scontare la sua “pena” con comodo. Esaurirà le giornate di squalifica nella sfida con il Valladolid tornando dunque, disponibile. A meno di clamorose “ricadute” comportamentali, sempre possibili considerando il soggetto, dunque potrebbe essere disponibile nella eventuale sfida di dicembre. Fra l’altro, Dembelè ha un ottimo rapporto con il “Clasico”: ne ha giocati tre, ed ha sempre vinto. Un motivo in più per averlo in campo, se non altro per pura scaramanzia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy