Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Dembélé crack e beffa: anche il Borussia Dortmund ci rimette un bel gruzzoletto

(Photo by Maja Hitij/Bongarts/Getty Images)

Tempi duri per l'attaccante francese del Barcellona alle prese con l'ennesimo guaio fisico della sua carriera. Questa volta però non ci hanno rimesso soltanto i bluagrana di Quique Setién ma anche i proprietari del club precedente in cui la...

Redazione Il Posticipo

Periodo duro da digerire per chi sperava che finalmente i guai di Ousmane Dembélé al Barcellona fossero finiti. Nell'estate 2017 il francese ha lasciato il Borussia Dortmund ed è arrivato in Catalogna per 105 milioni di euro più 4o di bonus legati a presenze e molto altro. Tanti soldi e pochi frutti: due anni e mezzo dopo Dembélé ha avuto problemi coi blaugrana e purtroppo si è infortunato un'altra volta.

EMERGENZA - Un altro giocatore perso per strada, un grosso problema per Quique Setién orfano di Luis Suarez in vista della doppia sfida contro il Napoli agli ottavi di Champions League. L'allenatore spagnolo può, anzi, deve  giocarsela con  Messi, Griezmann e Fati. La qualità abbonda, ma non è abbastanza.  Tre giocatori sono pochi per lottare in Liga, Champions e Copa del Rey. La perdita di Dembélé, fra l'altro, non è solo un  problema per il Barça, ma anche per il Borussia Dortmund, dove è cominciata la carriera ad alti livelli della sfortunatissima stellina francese classe '97.

CINQUE MILIONI - Secondo quanto riportato da "El Chiringuito", il club giallonero non incasserà 5 milioni di euro in seguito all'infortunio che ha mandato il francese al tappeto. Dembélé si è trasferito al Barça in cambio di 105 milioni più 40 di bonus calcolati in base al numero di partite giocate, alla qualificazione in Champions e ai trofei vinti. Il Borussia ha già incassato 20 milioni, ma rischia di perderne 5 per strada per colpa di questo infortunio: per sbloccarli basterebbe che il francese giocasse un'altra gara in questa stagione (74 ufficiali al momento), un'ipotesi che per adesso appare impraticabile. Oltre al danno, dunque, una possibile beffa.