Delusione Verratti, niente Champions per l’abruzzese. E gli italiani in attività che l’hanno vinta restano ancora tre…

Delusione Verratti, niente Champions per l’abruzzese. E gli italiani in attività che l’hanno vinta restano ancora tre…

Marco Verratti sognava di aggiungersi alla lista dei calciatori tricolori in grado di vincere la Champions League. E senza il trionfo del PSG, restano dunque tre i giocatori italiani in attività a poter vantare una coppa dalle grandi orecchie nella loro personale bacheca. I loro nomi? Forse inattesi…

di Redazione Il Posticipo

Quella della finale di Lisbona è stata una serata dalle emozioni molto diverse per il pizzico di Italia presente in campo all’Estadio Da Luz. Thiago Alcantara, spagnolo di passaporto ma nato in Puglia, solleva la coppa in quella che è la sua ultima partita al Bayern Monaco. Daniele Orsato della sezione di Schio dirige il match più importante e complicato della sua carriera e, nonostante qualche recriminazione da ambo le parti, porta a casa applausi e la medaglia. Chi invece passa una brutta serata è Marco Verratti da Pescara, che sognava di aggiungersi alla lista dei calciatori tricolori in grado di vincere la Champions League.

NIENTE CHAMPIONS – Il Bayern però ha avuto altre idee e l’abruzzese non ha potuto fare molto nei trenta minuti in cui è stato in campo. Alla fine a festeggiare sono stati i tedeschi e Verratti ha dovuto di nuovo rimandare l’appuntamento con la gloria continentale. Considerando che è stato uno dei prima grandi acquisti dell’era Al-Khelaifi, il centrocampista ha vissuto tutte le delusioni in Champions patite dal Paris Saint-Germain. E certamente resta l’amaro in bocca per non essere arrivato alla partita più importante della stagione in una condizione fisica accettabile. L’infortunio al polpaccio subito prima dei quarti di finale contro l’Atalanta gli ha impedito di essere il valore aggiunto che solitamente si dimostra per Tuchel.

SORPRESE – E come spiega Goal, senza il trionfo di Verratti, restano dunque tre i calciatori italiani in attività a poter vantare una Champions League nella loro personale bacheca. I primi due sono gli ultimi protagonisti tricolori del Triplete interista, Mario Balotelli e Davide Santon, che hanno vinto il trofeo da giovanissimi ma offrendo prestazioni importanti. Le loro carriere, però, non sono poi continuate come ci si aspettava. Il centravanti è attualmente senza squadra, mentre il terzino è una riserva alla Roma. Ma oltre ai due ex nerazzurri, c’è ancora qualcuno che resiste dalla ormai lontana Champions vinta dal Milan nel 2007. Luca Antonelli gioca ancora, nell’Empoli, e quando i rossoneri hanno vinto la coppa nella rivincita contro il Liverpool ad Atene era inserito nella lista B. Quanto basta per essere annoverato tra i trionfatori. Che aspettavano Verratti, ma dovranno attendere almeno ancora un anno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy