Delio Rossi, un consiglio a Icardi: “Resetti tutto e pensi a giocare a calcio”

Delio Rossi, un consiglio a Icardi: “Resetti tutto e pensi a giocare a calcio”

Il tecnico che ha lanciato il calciatore argentino, invita il puntero a tornare a concentrarsi esclusivamente sul calcio

di Redazione Il Posticipo

Delio Rossi  invita Icardi a resettare e ripartire. L’ex tecnico della Sampdoria,  intervenuto a Radio Sportiva, invita il puntero argentino a tornare a concentrarsi sul calcio. Ritiene che l’Inter possa tornare prepotentemente a competere per lo scudetto. E che anche il Napoli abbia ridotto il gap dalla Juventus.

BOMBER – Rispetto a quando Icardi ha iniziato  con lui, per l’ex tecnico della Sampdoria sono cambiate diverse cose. “Il Mauro Icardi che ho lanciato io in Serie A è un giocatore completamente diverso da questo: era meno sbarazzino più e libero di testa, ora più maturo e più goleador. Prima forse aiutava di più la squadra”. In questa ottica la soluzione di Delio Rossi  è spingere il tasto “reset” e magari anche quello “off” sullo smartphone. “Il consiglio che mi sento di dargli è di resettare e di pensare a giocare a calcio, perché il giudice deve essere sempre il campo. Puoi essere bravissimo a parlare o sui social, ma è sempre il campo il giudice supremo”.

EQUILIBRIO – Ovviamente il tecnico non si tira indietro neanche sui pronostici e ritiene il campionato un pizzico più equilibrato complice il ritorno dell’Inter sul mercato e la conferma di Ancelotti sulla panchina del Napoli. “Quest’anno c’è il ritorno preponderante dell’Inter, che sta cercando di avvicinarsi a Napoli e Juventus, anche se i bianconeri mi sembrano ancora leggermente più avanti rispetto alla concorrenza. Sicuramente gli azzurri possono giovarsi di non aver cambiato allenatore anche perché nel momento in cui Ancelotti ha fatto la scelta del Napoli, ha visto cosa mancava e sa dove intervenire per andare a migliorare. Conte è il miglior allenatore italiano per quello che ha fatto, sta facendo e riesce a trasmettere. Sarri invece ha bisogno di far capire il suo calcio a dei campioni ed è chiaro che ci vuole un po’ più di tempo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy